10 piatti della cucina giapponese da non perdere

Ormai da una moda sono diventati una certezza e una realtà, i ristoranti giapponesi e i loro piatti sono ormai famosi in tutto il Mondo, e in Italia il fenomeno si è sviluppato tantissimo negli ultimi anni. Bisogna dire che la cucina giapponese non è solo sushi e sashimi. Conoscere cosa si mangia, però è […]

Ormai da una moda sono diventati una certezza e una realtà, i ristoranti giapponesi e i loro piatti sono ormai famosi in tutto il Mondo, e in Italia il fenomeno si è sviluppato tantissimo negli ultimi anni. Bisogna dire che la cucina giapponese non è solo sushi e sashimi. Conoscere cosa si mangia, però è importante.

Vediamo quali sono le regole base della cucina giapponese

La cucina in generale, deve soddisfare il palato, ma per i giapponesi anche l’occhio deve avere la sua parte, ed è per questo che i piatti che vengono serviti sono molto curati nel dettaglio. Esempio, le fettine di pesce devono essere tutte uguali, i rotoli di riso sono tutti disposti simmetricamente nel piatto, i colori sono vivaci. Il gusto poi, è leggero, delizioso, intenso e delicato nello stesso tempo, con sapori forti e persistenti.

Le 10 cose da non perdervi ai ristoranti giapponesi:

Vediamo quali sono i piatti più importanti che sono alla base di questa cucina asiatica tanto amata. Alla base di questa cucina, ci sono pesce e riso. Sushi e sashimi sono solo alcuni piatti che è possibile mangiare nei numerosi ristoranti giapponesi, vediamo nel dettaglio come sono preparati questi piatti:

1)Sushi e sashimii primi sono rotolini di riso accompagnati con pesce crudo o cotto e alga, ne esistono tante varietà sia per condimento che per composizione, tutti i rotolini vanno intinti nella salsa di soia con un pizzico di wasabi, verde e piccante. Il sashimi è pesce crudo servito a fettine spesse, il pesce più utilizzato è il salmone, seguito da tonno e sgombro.

2)Ramen, é uno ddei piatti più famosi tipici giapponesi, ci sono molte variabili accomunati tutti dalla presenza di una pasta realizzata con farina di frumento. Viene immersa in un brodo guarnito con vari ingredienti, può essere il pesce, la carne, le uova, le alghe.

3)Sake’, è l’emblema della cucina nipponica, alcolico, ottenuto dalla fermentazione del riso, perfetto per accompagnare il sushi e le altre pietanze.

4)Tempura, è la nostra frittura, possono essere cotte in questo modo le verdure, la carne, il pesce, la sua caratteristica è che risulta molto leggera.

5)Zuppa di miso, è un piatto molto importante per la cultura giapponese, ognuno la fa secondo la propria ricetta, diversa tra loro. È una zuppa a base di miso, pasta di soia fermentata, a cui va aggiunto il brodo e altri ingredienti come il tofu, porro, alghe, patate, funghi, cipolla, gamberetti, pesce e altro.

6)Okonomiyaki, è poco conosciuto ma è da assaggiare, è una sorta di frittata cotta alla griglia a cui è possibile aggiungere qualsiasi ingredienti in base al proprio gusto.

7)Riso al curry, e’ tra le pietanze più conosciute, è composto da riso bianco accompagnato da una deliziosa e saporita salsa al curry, in alcuni casi viene accompagnato da verdure o petto di pollo impanato e tagliato a striscioline.

8)Shabu shabu, è una delle zuppe tipiche, è composta da brodo caldo in cui sono immerse fettine di carne, verdure, funghi e tofu, è un piatto tipicamente invernale.

9)Onigiri, e uno dei piatti più antichi, era il piatto tipico dei samurai durante la guerra. Sono polpette dalla forma triangolare farcite con pesce come tonno e salmone, ma anche con carne e uova.

10)Udon, sono simili ai noodles, spaghetti, realizzati con farina integrale e serviti con diverse tipologie di brodo e contorni.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube