3 miliardi di vecchie lire in eredità dal nonno: non gli vengono cambiate in euro

Eredita 3 miliardi di lire e non può cambiarli in euro: essere ricchi solo di fatto senza poter usare i soldi.

Scoprire di essere milionario e non poter usare i soldi non deve essere una bella sensazione ma è quello che è successo a luglio scorso ad un bancario romano, diventato unico erede della fortuna accumulata dal nonno in Svizzera.

Il testamento parla di un conto da 3 miliardi di vecchie lire ma il problema è che oggi quel denaro non vale più nulla, per lo Stato italiano la conversione da Lire ad Euro poteva essere fatta solo entro 10 anni dall’entrata in vigore dell’euro, vale a dire entro il 2012, sei anni fa.

L’uomo, disperato ha provato a rivolgersi a Bankitalia ma si è sentito rispondere che è troppo tardi. Ora ci proveranno gli avvocati a da rientrare nelle tasche del bancario quel milione e mezzo di euro provando a far passare l’idea che la decorrenza dei 10 anni non scatti dall’entrata in vigore dell’euro ma da quando si viene a conoscenza del possesso delle somme.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.