5 trucchi per eliminare il prurito vaginale

Il prurito vaginale ti tormenta? ecco cosa fare e cosa non fare per risolvere il problema

Il prurito vaginale è estremamente sgradevole, ma molto comune e le cause sono numerose e spesso richiedono un trattamento specializzato. Il prurito vaginale può essere causato da infezioni o infezioni a trasmissione sessuale, che diventano molto stressanti e preoccupanti.

Alcuni rimedi naturali che ci sbarazza del prurito vaginale

Fortunatamente, esistono rimedi naturali per il prurito genitale o vaginale che sono efficaci quanto i farmaci sul mercato.

Ecco cosa fare:

Dedicare quotidianamente, e più volte al giorno, alcuni minuti del proprio tempo all’igiene intima

Mescolane un cucchiaio di aceto di mele in acqua tiepida da utilizzare per il lavaggio. Aceto di mele: ha proprietà antibatteriche e antifungini. È considerato utile per alleviare il prurito soprattutto se è causato da un’infezione fungina.

Nei casi in cui il prurito intimo sia dovuto ad una semplice irritazione temporanea o alla presenza di qualche batterio potrebbe essere sufficiente lavare la parte per qualche giorno con una soluzione di acqua e bicarbonato

Avere rapporti sessuali protetti.

Impacchi a base di camomilla: la camomilla ha spiccate proprietà lenitive e riesce a diminuire il rossore portando immediati effetti benefici.

Lo yogurt può alleviare il tuo prurito nella zona vaginale, applicare lo yogurt locale semplicemente con la mano o con un batuffolo di cottone

Cosa non fare

Non usare intimo molto stretto e soprattutto non indossare l’intimo appena comprato, non prima di averlo lavato accuratamente prima.

Da evitare l’uso di detergenti intimi almeno finché il prurito vaginale,scompare definitivamente

Sapevi che:

Una vagina sana è leggermente acida, con un PH compreso tra 3,8 e 4,5.

L’acidità vaginale aiuta a controllare i batteri e fornisce una protezione naturale contro le infezioni batteriche e fungine.

Cambiamenti che influiscono sul PH acido portano a una diminuzione dei lattobacilli vaginali e aumenta il rischio di infezione vaginale

Attenzione

Se una donna incinta manifesta prurito vaginale, la causa più comune di questo sintomo durante la gravidanza è il normale cambiamento del PH vaginale, che può causare irritazione locale, consultare il proprio ginecologo e non trascurare il disaggio provocato. Comunque,  si raccomanda strettamente di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio o indicazione riportata sopra.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.