730 precompilato, al via le modifiche e l’invio da oggi

Da oggi è possibile inviare la dichiarazione dei redditi con il modello 730 precompilato: vediamo calendario delle scadenze e cosa controllare.

Da oggi, 14 maggio, sarà possibile procedere con l’accettazione, la modifica e l’invio del modello 730 precompilato 2020. Il termine ultimo per le operazioni di invio della dichiarazione dei redditi 2020 è fissato al 30 settembre (lo slittamento della scadenza è dovuto all’epidemia in corso, visto che inizialmente era stata fissata per il 23 luglio).

730 precompilato al via l’invio

Ma da oggi non solo parte l’invio e le modifiche alla dichiarazione precompilata, ma anche l’utilizzo della compilazione assistita attraverso la quale potranno essere modificati  gli oneri detraibili o deducibili contenuti nel quadro E.

Il 730 precompilato è a disposizione dei contribuenti dallo scorso 5 maggio. Anche per il modello Redditi le modifiche possono essere apportata dalla giornata di oggi, ma si ricorda che per l’invio è necessario attendere il 19 maggio.

Parte, quindi, oggi l’operazione dichiarazione dei redditi 2020, infatti il modello precolpilato potrà non solo essere accettato e inviato ma anche integrato con informazioni che non sono state inserite automaticamente dall’Agenzia delle Entrate (ad esempio per chi paga l’affitto, o per chi ha spese per figli a carico la modifica della dichiarazione è necessaria poichè queste ultime non sono inserite in automatico).

Calendario dichiarazione dei redditi 2020

Dal 14 maggio, quindi,

• sarà possibile accettare e invia o modificare e inviare il 730 precompilato tramite l’applicazione web o avvalendosi dell’ausilio di Caf e professionisti abilitati

• Potrà inoltre, essere usata la compilazione assistita ma solo per le modifiche riguardanti il quadro E per oneri deducibili e detraibili

• Potrà essere modificato il modello Reddito precompilato

Dal 19 maggio:

• si potrà inviare il modello Redditi precompilato

Dal 25 maggio

• si potrà inviare il modello Redditi aggiuntivo al 730 utilizzando i quadri RM, RT ed RW

• potrà essere presentato un modello Redditi correttivo per modificare una dichiarazione (sia 730 che Redditi) già inviata ma sulla quale sono stati riscontrati errori

• annullare un invio già effettuato del modello 730 precompilato e precedere ad una nuova dichiarazione (questa operazione è consentita dal 25 maggio al 22 giugno).

Dichiarazione precompilata 2020: quali dati controllare?

Anche se si decide di procedere all’accettazione e all’invio del modello 730 precompilato dall’Agenzia delle Entrate, è sempre bene controllare i dati che sono stati inseriti in automatico.

Le cose da controllare con maggiore attenzione sono diverse. Principalmente è da accertarsi del numero di Certificazioni Uniche inserite nella dichiarazione per capire se sono stati inseriti tutti i rapporti di lavoro effettuati l’anno precedente. Se dovesse mancare all’appello anche una sola CU dovrete provvedere all’inserimento manuale.

Controllare, poi, lo spazio dedicato ai familiari a carico è fondamentale: controllare il numero di figli a carico e la percentuale di spettanza.

La sezioni oneri e spese, poi, va controllata con molta attenzione poichè anche se le spese inserite in automatico sono numerose, ce ne sono alcune che obbligatoriamente (se si vuol fruire della deduzione o della detrazione) vanno inserite manualmente. Particolare attenzione va dedicata alle spese detraibili effettuate per i familiari a carico.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.