Accesso al conto ING Direct bloccato: ecco la nuova truffa

I clienti di ING Direct truffati, ecco come

Una nuova truffa, questa volta tocca agli utenti della banca ING, con la scusa che c’è il blocco della carta si possono ottenere dati personali importanti per danneggiare le vostre finanze.

Truffa ING Direct

Ancora una volta i clienti sono vittime di phishing, questa volta in ballo i clienti di ING Direct che si sono trovate di fronte a vere e proprie estorsioni.

In poche parole, si tratta di una truffa diffusa dagli hacker con lo scopo di estorcere dati sensibili ad ogni costo. I clienti che hanno ricevuto il seguente messaggio: “L’accesso al tuo servizio di Internet Banking è stato bloccato per motivi di sicurezza, poiché si è raggiunto il numero massimo di tentativi di accesso consentiti. Al fine di tutelare la vostra sicurezza, abbiamo momentaneamente bloccato l’accesso al suo conto online e vostra carta” si sono ritrovati sbalorditi.

Senza dubbio, non c’è bisogno di dire che non c’è alcun limite di accessi che possiamo effettuare durante l’intera giornata. Il proprio conto, possiamo verificarlo ogni qualvolta desideriamo.

Leggi anche: Truffa del catalogo: con una firma si arriva a pagare migliaia di euro, fate attenzione!

truffa INGIl messaggio di truffa continua spiegando che si possono accedere alle procedure di sblocco per poter riattivare il proprio profilo.

“Per poter ripristinare il servizio, le chiediamo di verificare la sua identità cliccando sul link che segue. Se non compilare il modulo in 48 ore porterà alla cancellazione dell’account”.

Nel momento in cui clicchiamo sul link mandato, ci porterà in automatico ad una strana pagina che in poche parole raccoglie tutte le vostre informazioni private. Compilando il modello trovato sul link, praticamente offriamo accesso agli sconosciuti in qualsiasi momento, e senza dubbio il proprio conto corrente rimarrà vuoto.

Fate attenzioni quando riceverete messaggi simili, per evitare di cascare in eventuali trappole si consiglia di ignorare categoricamente il messaggio e se si ha dubbi, recarsi direttamente in banca e chiedere informazioni.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.