Acqua minerale contaminata con micro-particelle di plastica

Acqua minerale contaminata da micro-particelle di plastica, pericolosa per la salute, ecco cosa dicono gli esperti.

Acqua minerale contaminata, al suo interno micro-particelle di plastica, un serio rischio per la nostra salute. La notizia è stata diffusa negli ultimi giorni, è stata trovata acqua minerale nelle bottigliette contaminata da micro-particelle di plastica. Lo studio che ha portato alla luce l’accaduto, è stato condotto all’Università di Fredonia, nello Stato di New York, su mandato della piattaforma giornalistica no-profit Orb Media.

I ricercatori hanno esaminato il contenuto di oltre 250 bottiglie in 9 paesi, (Brasile, Cina, Stati Uniti, India, Indonesia, Kenia, Libano, Messico e Thailandia) è hanno scoperto che il 93% conteneva residui plastici.

I test sono stati effettuati su 11 delle marche più vendute al mondo come Evian, Nestle Pure Life, San Pellegrino, Aqua, Aquafina ou Dasani. Le sostanze scoperte sono soprattutto polipropilene, nylon e PET.

Lo studio dei ricercatori, ha rilevato che in un litro di acqua sono state trovate 10,4 particelle grandi un decimo di millimetro, per litro.

Secondo gli esperti la maggior parte di queste sostanze pericolose per l’organismo umano provengono dagli imballaggi, (bottiglie o tappi) o dal processo industriale di imbottigliamento.

Leggi anche: Cibi contaminati: pasta con parassiti, ecco la marca e i lotti ritirati


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”