Acquisto auto, eco-tassa e eco-incentivi per marzo, ultime novità

Acquisto auto: eco-tassa e eco-incentivi, due provvedimenti che il Governo ha proposto. Ecco in che cosa consiste

Nel nuovo emendamento in manovra sono stati previsti bonus per l’acquisto di veicoli elettrici, ma anche Eco-tassa per l’acquisto di veicoli di grassa

Si sta delineando la consistenza della nuova eco-tassa che verrà applicata sull’acquisto di veicoli inquinanti, e anche il nuovo eco-incentivi previsto per l’acquisto di auto a basso impatto ambientale come quelle elettriche o ibride.

La nuova versione dell’andamento che compongono il pacchetto di correzione della legge di bilancio, è quasi pronto per il Senato previsto per venerdì 21 dicembre.

Nuovo emendamento: cosa prevede la modifica

La correzione apportata dovrebbe escludere le auto utilitarie da quelle penalizzate con eco tassa. Le auto interessate da questa nuova tassa sono quelle che emettono più di 160 g/km di CO2.

Mentre l’emendamento approvato a Montecitorio, prevede che per gli anni 2019-2021, viene applicata un’imposta all’immatricolazione, che va da 150 euro a 3.000 euro sui veicoli che producono emissioni di CO2 superiori ai 110 g/km.

Se l’eco- tassa verrà applicata solo sui veicoli di grossa cilindrata, si dovrà prevedere anche una riduzione del bonus inizialmente pensato. Ciò perché l’eco-tassa dovrà   finanziare l’eco-sconto. Il Governo prevede di incassare 300 milioni di euro nel 2019 da destinare all’eco-tassa e incentivare l’acquisto di  auto elettriche e ibride poco inquinanti.

Eco-incentivi: quanto sarà lo sconto applicato?

Il Governo ha anticipato, al riguardo degli eco-incentivi che prevedono un bonus fino a  6000 euro per auto elettriche, che entrerà in vigore entro marzo 2019.

Il risparmio dovrebbe essere. In pratica, a partire da marzo, verrà applicato  uno sconto di 1.500 euro per l’acquisto di un auto che emettono tra 70 e 90 grammi di CO2 al km; di 3.000 euro per l’acquisto di un auto con emissioni tra 20 e 70 grammi di CO2 al km e  un super sconto massimo di 6.000 euro per le auto che emettono tra 0 e 20 grammi di CO2 al km.

E per chi rottama l’auto?

Si sta anche pensando ad un bonus rottamazione per i veicoli inquinanti. Applicare un bonus pieno di 6.000 euro per le auto elettriche e 2.500 euro per le ibride per chi rottama un veicolo inquinante. Quindi senza la rottamazione gli importi di sconto scenderebbero a un importo che va da 4.500 a 4mila euro e a tra  1.800 a 1.500 euro.

Il governo in fine ha anche previsto uno stanziamento di 5 milioni di euro  per installare  nuove colonnine di ricarica, per incentivare ad incrementare il parco auto green.

Auto: incentivi acquisto di 6.000 euro e sovrattassa per auto inquinanti (diesel, benzina), le novità

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.