Aereo costretto ad atterrare per la puzza di un passeggero che non si lava da settimane

Un passeggero di un volo emana un odore talmente cattivo da costringere i piloti ad un atterraggio di emergenza.

Un atterraggio di emergenza per un motivo davvero assurdo: il cattivo odore emanato da uno dei passeggeri. E’ successo su un volo Transavia partito dalle Canarie e diretto ad Amsterdam.

Il volo è stato costretto ad atterrare a Faro in Portogallo dopo che l’equipaggio aveva provato anche a chiudere il passeggero in questione in un bagno per arginare la puzza  che emanava.

Si esagera? No, gli altri passeggeri dopo il decollo hanno iniziato a svenire e vomitare a causa del cattivo odore. Nonostante l’isolamento nel bagno i piloti sono stati costretti ad atterrare per farlo scendere.

L’uomo, consapevole di non lavarsi da settimane, emanava un odore così cattivo da provocare malessere negli altri passeggeri.

Un passeggero belga, Piet van Haut, ha raccontato: “L’odore era insopportabile Era come se quell’uomo non si fosse lavato per diverse settimane. Diversi passeggeri si sono sentiti male e hanno vomitato.”

La compagnia aerea ha motivato l’atterraggio di emergenza con ragioni mediche.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.