100mila assunzioni previste nel lavoro pubblico, tutte le novità

Nuovi concorsi per chi ha intenzione di lavorare nel pubblico impiego in numerosi settori dello stesso, dalla scuola all’inail, dall’inps alla polizia.

Una notizia recentemente pubblicata vuole che il governo gialloverde abbia previsto ben 100mila assunzioni per lavorare nella Pubblica amministrazione. Così facendo, si tende a far fronte ai buchi di organico e al turnover per effetto di quota 100.

Lavorare nel settore pubblico, cosa dobbiamo aspettarci per il prossimo triennio

Oggetto di interesse, dal punto di vista del tempo, è il triennio 2019-2021, tempi per cui sono state stanziate risorse ad hoc per la contrattazione collettiva dei dipendenti pubblici e per i rinnovi contrattuali del personale in regime di diritto pubblico, e parliamo di campi come le forze armate, corpi di polizia, magistratura, docenti universitari. Sono previsti:

1.100 milioni di euro per il 2019;
1.425 milioni di euro per il 2020;
1.775 milioni di euro a decorrere dal 2021.

Per i prossimi tre anni, quindi, sono previsti ben circa 8400 assunzioni straordinarie nei comparti centrali della Pubblica Amministrazione, oltre che a nuovi 6150 ingressi straordinari entro un quinquennio nei corpi di Polizia (1.943 nella Polizia di Stato, 2.135 tra i Carabinieri, 1.133 nella Guardia di finanza e 939 nella Polizia penitenziaria) e 1500 nei Vigili del fuoco.

Maggiori informazioni sulle prossime assunzioni nel settore pubblico

La Ministro Giulia Bongiorno ha annunciato che nel mese di luglio 2019 ci sarà la possibilità di assumere ben 1300 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato nei tribunali, ma anche 990 magistrati ordinari. Il ministero dell’Interno prevede ben 50 prefetti “extra”, 25 dirigenti di seconda fascia, 250 addetti dell’area funziona terza – F1, 450 dell’area funzionale Seconda-F2. Invece, quello degli Esteri vedrà un’aggiunta di 300 nuovi ingressi nel 2019, mentre quello dei Beni culturali prevede 500 assunzioni nel 2020 e altrettante nel 2021.

Un altro bando di concorso prevede anche il rafforzamento dell’organico dell’Inail, Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, il quale prevede l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 420 persone, per diversi profili professionali, infatti si cercano ruoli dai ricercatori ai collaboratori amministrativi, dai tecnologi agli impiegati.

Per quanto riguarda l’Inps sono previste 5mila nuove entrate nel 2019 riseptto alle 2.438 uscite. Con l’ingresso entro fine giugno di 3mila dirigenti.

Infine, ultimo settore della pubblica amministrazione è quello della scuola in cui sono previsti ben nuovi 11.500 addetti alle pulizie e per circa 66mila insegnanti. Rimanendo sul fronte della docenza sono due i concorsi in arrivo: il primo per reclutare circa 17mila maestri d’asilo e di scuola primaria. Il secondo per la scuola secondaria di primo e di secondo grado. Per l’università è previsto il reclutamento di mille ricercatori di tipo B, avendo la possibilità di accedere alla docenza.

Assunzioni Fastweb: offerte di lavoro a giovani e a senior, i profili richiesti e come candidarsi

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.