Accedere alla pensione con quota 100: quando con le finestre per dipendenti pubblici?

Quando si potrà accedere alla pensione quota 100 con le finestre prospettate e cosa accade se la finestra slitta oltre il 2021?

  1. Dipendente pubblico sessantacinquenne, compirò 38 anni contributivi il 20 maggio prossimo, quando potrò accedere a quota 100? Grazie.
  2. Buongiorno, sono un dipendente pubblico che compirà 62 anni l’11 agosto 2021 con circa 40 anni di contributi. Vorrei  sapere se rientrerò nella quota 100 del triennio 2019-2021.
    Grazie per la cortese attenzione.

La bozza di decreto (che non è stata ancora pubblicata e potrebbe, quindi, essere ancora soggetta a modifiche) prevede per l’accesso alla quota 100 finestre di 3 mesi dal compimento dei requisiti per i dipendenti del settore privato e di 6 mesi per i dipendenti del pubblico impiego, con l’esclusione dei dipendenti del comparto scuola per i quali rimane un’unica finestra di pensionamento annuale il 1 settembre di ogni anno.

Per rispondere ai nostri lettore, se entrambi non appartengono al comparto scuola, l’attesa dal compimento dei requisiti sarà di 6 mesi prima di poter accedere alla pensione quota 100 e, quindi,:

  1. Potrà accedere alla pensione quota 100 dal 1 dicembre 2020.
  2. A mio avviso lei raggiunge i requisiti necessari per l’accesso prima della scadenza della misura e, quindi, anche se la decorrenza della pensione slitta al 2022 a causa della finestra di attesa di 6 mesi il suo diritto dovrebbe rimanere cristallizzato e dovrebbe poter accedere alla misura.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all’originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.