Acquisti senza scontrino fiscale: cosa rischia il cliente?

Il cliente che lascia l’esercizio commerciale senza lo scontrino fiscale rischia una multa?

Gli esercizi commerciali hanno l’obbligo di emettere lo scontrino fiscale ad ogni acquisto da parte di un cliente per evitare sanzioni. Ma quali sono gli obblighi del cliente? Il cliente rischia sanzioni se viene trovato senza scontrino fiscale perchè il commerciante non lo ha emesso?

Scontrino fiscale esercente

L’esercente che non emette scontrino fiscale rischia una sanzione pecuniaria pari al 100% dell’imposta relativa all’importo non documentato (non inferiore a 500 euro). Le sanzioni sono previste anche per coloro che non sono in regola con il misuratore fiscale con multe che vanno dai 250 ai 2000 euro.

Cliente senza scontrino, cosa rischia?

Discorso diverso, invece, è se ad essere senza scontrino è l’acquirente: non sono previste multe se il cliente non riceve dal commerciante lo scontrino fiscale. Le sanzioni riguardano esclusivamente il commerciante in quanto il cliente è esonerato dagli obblighi fiscali dal 2003 e anche se non richiede lo scontrino fiscale non rischia nulla. Questo però non significa che non è un suo diritto richiedere lo scontrino poichè rappresenta l’unica prova di acquisto riconosciuta dalla legge e un cambio articolo (o eventuali detrazioni fiscali) non è possibile se non si è in possesso dello scontrino fiscale.

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.