Aliquote Irpef e scaglioni: cosa potrebbe cambiare dal 2019?

-
25/08/2018

Come potrebbero cambiare aliquote Irpef e scaglioni di reddito nel 2019?

Aliquote Irpef e scaglioni: cosa potrebbe cambiare dal 2019?

La legge di Bilancio 2018, tra le varie novità, potrebbe portare anche delle rivoluzioni nelle aliquote Irpef e negli scaglioni di riferimento. Vediamo cosa potrebbe cambiare nel 2019.

 

Attualmente le aliquote Irpef sono 5 ma potrebbero essere ridotte a 3 e potrebbero essere modificati anche gli scaglioni di reddito per il calcolo dell’imposta. Potrebbero, tra l’altro essere ridotte delle detrazioni fiscali ed alcune agevolazioni potrebbero essere abolite del tutto con un cambiamento radicale del bonus di 80 euro in busta paga.

 

Aliquote Irpef 2019: novità

La riforma delle aliquote Irpef è nell’aria da anni e potrebbe essere proprio la prossima legge di Bilancio a portarla  riducendo le attuali 5 aliquote a 3:

  • aliquota Irpef tra il 15% e il 25% per i redditi fino a 28.000 euro;
  • aliquota Irpef tra il 26% e il 35% per i redditi compresi tra 28.000 e 75.000 euro;
  • aliquota Irpef del 43% per i redditi superiori a 75.000 euro.

 

Questa una delle ipotesi di riforma anche se non è ancora chiaro quali saranno le aliquote per ogni scaglione di reddito.

Il M5S, invece, propone la seguente ipotesi:

  • no Tax Area fino a 10.000 euro di reddito;
  • aliquota Irpef al 23% per i redditi tra 10.000 e 28.000 euro;
  • aliquota Irpef al 37% per i redditi tra 28.000 e 100.000 euro;
  • aliquota Irpef al 42% per i redditi superiori a 100.000 euro.

 

Con la proposta del M5S si accorperebbe il primo e secondo scaglione di reddito e il terzo e il quarto non toccando le aliquote previste per i redditi più alti alzando anche la no tax area che fino ad oggi era fissata a 8140 euro.