Allarme coupon falsi: attenzione alle nuove truffe online e sui social

-
07/08/2019

Da Conad ad Alitalia e Carrefour, attenzione alle truffe dei coupon falsi in giro per il web e sui social. Come possiamo riconoscerli?

Allarme coupon falsi: attenzione alle nuove truffe online e sui social

Non è una novità: spesso i consumatori italiani sono vittime di truffe non solo fisiche, ma ormai anche virtuali. Stavolta si tratta di una nuova ondata di truffe che riguarda coupon falsi diffusi sul web, in particolare sui social network. Come è possibile riconoscerli ed evitarli? E’ un po’ come quando si legge una fake news, non sempre è facile riconoscerla se non grazie ad un dettaglio, un elemento rivelatore. Spesso, infatti, le vittime di truffe online, abbagliate dalla convenienza di un codice sconto o di un coupon, non fanno caso alla fregatura nascosta. E’ proprio quello che sta succedendo in questi giorni.

Coupon da 500€ fasulli

In questi giorni stanno circolando in rete vari coupon che, a prima vista, sembrerebbero degli ottimi sconti. In realtà, si tratte di truffe belle e buone. E ad essere presi di mira sono marchi italiani e non molto famosi: parliamo di punti vendita come Conad e Carrefour ma anche della compagnia aerea Alitalia.

Il tutto è stato segnalato da Alitalia per prima, che ha notato che un sito fasullo stava utilizzando il suo marchio. Da qui in poi è partita un’indagine che ha coinvolti anche altre società, come appunto Conad e Carrefour. Da varie analisi è emerso che le truffe sembrerebbero organizzate da un gruppo di criminali informatici soprannominato Lotsy. La società specializzata in cybersicurezza Group-IB ha spiegato che il fenomeno si sta sviluppando in Italia e in Spagna:


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

“Il sistema Lotsy prevede l’uso illegale di marchi famosi e quiz per ingannare le persone a visitare siti Web tossici di terze parti. Il team di protezione del marchio di Group-IB ha rilevato un totale di 114 domini contraffatti coinvolti nel programma.”

Come evitare la truffa?

La truffa promette falsi regali, come voli gratuiti con Alitalia, coupon da abbondanti cifre, come 500€ euro di spesa presso i punti vendita Conad e Carrefour. Girano molto sui siti web e sui social, ma anche tramite Whatsapp. Si tratta, infatti, di link che rimandano a pagine molto simili a quelle dei marchi in questione.

“Per ottenere il premio ti viene chiesto di rispondere ad alcune semplici domande. Questa è una tecnica di ipnosi: ci si aspetta che tu dia risposte positive a domande semplici, e aiuta i truffatori a stabilire la fiducia. Quando rispondi a tutte le domande, il sito web ti chiede di apprezzare la pagina e condividere il post con un numero di amici di Facebook o di contatti WhatsApp per ottenere il premi. A questo punto, vedi anche una serie di falsi commenti di Facebook sul sito web che elogiano le aziende per i doni che i commentatori presumibilmente hanno ricevuto”, spiega Group-IB.

Una volta condiviso il link si verrà reindirizzati su siti dannosi oppure verrà richiesto di installare un’estensione malware o, addirittura, di abbonarsi ad alcuni servizi. Per evitare, quindi, di incappare nella frode è fondamentale non aprire il link, soprattutto se il nome del sito risulta sospetto. Ricordate che coupon, offerte, promozioni e buoni di qualsiasi tipo vengono sempre condivisi sui siti web e sulle pagine social delle società. Inoltre, molti marchi famosi mettono a disposizione degli utenti la cosiddetta “newsletter”: fornendo all’azienda la vostra e-mail sarete avvisati in caso di promozioni e sconti. Diffidate, quindi, da false imitazioni, anche se vi sembrano affidabili.

Ti potrebbe interessare anche: Nuova truffa con sms da Poste italiane, fate molta attenzione e Lavori in casa e sconto fiscale immediato in fattura, come ottenerlo?


Potrebbe interessarti: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti