Andare in pensione a 57 anni con 5 anni di contributi, attenzione all’aspettativa di vita legge Fornero

-
11/11/2019

Uscire dal lavoro il prima possibile accedendo alla pensione con la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata, analizziamo i requisiti richiesti.

Andare in pensione a 57 anni con 5 anni di contributi, attenzione all’aspettativa di vita legge Fornero

Come più volte argomentato, esiste la possibilità di anticipare la pensione con una misura, resa definitiva, che permette un anticipo di 5/10 anni dall’età pensionabile, che attualmente è di 67 anni. Tale misura si chiama “Rendita Integrativa Temporanea Anticipata”; non è una misura accessibile a tutti in quanto richiede almeno un versamento di 5 anni in un fondo pensionistico. Analizziamo i requisiti rispondendo ai quesiti dei nostri lettori. 

Andare in pensione con il fondo Cometa

Buongiorno, sono un dipendente FCA dal 1987 iscritto ha un fondo pensione (Cometa) dal 1998 quando posso chiedere l’anticipo della pensione grazie. Scusate dimenticavo L’età …01/1966

Risposta e requisiti

Il fondo cometa, come tutti i fondi pensione si sono adeguati alla nuova normativa della Rendita Integrativa Anticipata Temporanea. Questa misura permette di uscire dal lavoro con 5/10 anni di anticipo dall’età pensionabile che attualmente è di 67 anni.

I requisiti richiesti per chi è dipendente con cinque anni di anticipo sono:

  • cessazione del lavoro e intervallo dall’accesso alla pensione di vecchiaia che non sia maggiore di 5 anni, con circa 62 anni e un requisito contributivo di 20 anni nei regimi obbligatori alla data di presentazione della domanda alla RITA. 
  • minimo 5 anni d’iscrizione ad un fondo pensionistico.


Leggi anche: Canone RAI, per chi evade multa da 600 euro e rischio carcere

Per i disoccupati di lunga durata con un anticipo di dieci anni, sono:

  • lavoratori inoccupati da più di 24 mesi e intervallo dall’accesso dalla pensione di vecchiaia che non sia maggiore di 10 anni, quindi con 57 anni;
  • un requisito contributivo di 20 anni;
  • minimo 5 anni versati in un fondo pensione.

Per informazioni sulla misura, consigliamo di leggere la circolare Covip

Lei ha attualmente 53 anni, e deve arrivare a 62 anni di età per poter accedere alla R.I.T.A., ricordiamo che la pensione di vecchiaia è sottoposta agli adeguamenti alla speranza di vita, quindi i 62 anni sono solo indicativi.

Per maggiori informazioni consigliamo di leggere: Anticipare il pensionamento di 5 anni dall’età pensionabile con il fondo 

Pensionamento anticipato

Buongiorno, ho 61 anni a febbraio e 28 anni di contributi, volevo sapere tutte le possibilità per andare in pensione prima, grazie.

Saluti G. 

Risposta

Le possibilità non sono molte, se ha aderito ad un fondo pensione almeno da cinque anni, può accedere alla R.I.T.A. con 5 anni di anticipo rispetto all’età pensionabile di 67 anni. La R.I.T.A. prevede un requisito contributivo minimo di 20 anni di cui 5 versati in fondo pensione. La domanda deve essere inoltrata direttamente al Fondo.

Tutte le altre misure pensionistiche prevedono un requisito anagrafico e contributivo diverso dai suoi requisiti.

Questo, se lei vuole anticipare il pensionamento, altrimenti può accedere alla pensione di vecchiaia con il raggiungimento dell’età pensionabile, che per il 2019 è di 67 anni. Ricordiamo che questa misura è soggetta agli adeguamenti dell’aspettativa di vita. Il requisito contributivo minimo richiesto per la pensione di vecchiaia è di 20 anni.


Potrebbe interessarti: Fondo perduto perequativo, ultime notizie: domanda entro il 28/12