Anticipo TFS ancora fermo, perchè i sindacati non ne parlano?

-
19/11/2019

Anticipo TFS o TFR: al momento non si muove nulla, perchè nessuno ne parla? Perchè i sindacati non ne parlano? È un nostro diritto

Anticipo TFS ancora fermo, perchè i sindacati non ne parlano?

Anticipo del Trattamento di fine servizio (TFS) o fine rapporto (TFR) per i dipendenti pubblici previsto nel Decreto legge n. 4/2019, fermo in una situazione di stallo. La misura doveva andare in vigore insieme alla Quota 100 in modo da permettere ai neo pensionati di ricevere sotto forma di finanziamento un anticipo di TFS per un tetto massimo di 45.000 euro. Come promesso pubblichiamo tutte le lettere di protesta che ci pervengono in redazione attraverso i nostri canali di comunicazione.

Anticipo TFS: perchè i sindacati non ne parlano?

Sono un’insegnante di scuola primaria, sono andata in pensione dal 1° settembre 2019 con 41 anni di servizio e 63 anni di età anagrafica. Come tutti i dipendenti statali che hanno fruito di quota 100, in merito al TFS pensavo che avrei potuto riscuotere subito 45.000,00 euro con l’accordo INPS-ABI, ma a tutt’oggi nulla di fatto. Sarebbe bene evidenziare che neanche i sindacati ne parlano nonostante percepiscano anche le quote di iscrizione da parte dei neopensionati di quota 100.Chi tace acconsente! Noi ci sentiamo delusi, indignati e discriminati rispetto ai dipendenti privati che possono accedere al TFS sia durante la vita lavorativa che appena vanno in pensione. Questa è una grande ingiustizia! Sindacati confederali e non cosa fanno? Scusate lo sfogo, ma vogliamo al più presto quello che ci è stato promesso e che era riportato già nel decreto di quota 100.


Leggi anche: INAIL, i minimali e i massimali retributivi del 2021 restano invariati

Un diritto che ci spetta

Buongiorno, sono una pensionata di 64 anni in pensione dal 1° agosto 2019, il 24 ottobre tramite patronato ho richiesto il certificato da presentare alla banca aderente alla convenzione con l’ INPS. TEMPI DI RILASCIO 15 GG., COSI MI HANNO DETTO…Spero sia così, perché come tanti altri pensionati reclamano un diritto che ci spetta. Come finirà…? Avremo o no in tempi brevi quanto ci occorre (pagando gli interessi) per risolvere tanti problemi famigliari? Grazie.

TFS dopo 6 anni, una vita dedicata al lavoro e solo con promesse non mantenute