Anticipo TFS: ciò che offende è l’assenza dello Stato, la voce degli aventi diritto

-
10/12/2019

Anticipo TFS, nessuno ne parla e i pensionati che speravano in qualcosa di concreto, sono delusi, arrabbiati, ecco cosa sta succedendo.

Anticipo TFS: ciò che offende è l’assenza dello Stato, la voce degli aventi diritto

Le proteste sull’anticipo TFS sono sempre più forti e l’assenza di informazioni è devastante. Noi come redazione diamo voce a questa ingiustizia pubblicando giornalmente tutte le proteste dei lettori, e sono davvero tante. Qualcuno chi ha scritto: Che lo fate a fare? Ebbene, noi crediamo che diffondendo la voce dei cittadini che lottano continuamente per far valere i loro diritti, qualcosa si smuove. In piccola parte qualcosa sta successo. Ci ha contattato una nota rete televisiva; nella trasmissione di stasera,  un nostro lettore sarà in studio e si farà portavoce delle ingiustizie sul mancato anticipo del trattamento di fine servizio per i dipendenti pubblici, documenteremo con un articolo la notizia completa. Ecco le lettere di protesta dei nostri lettori.

Docente in pensione da settembre 2019: vorrei anch’io effettuare un sollecito

Spett. Notizieora, buon giorno. Ho letto le considerazioni del lettore, nonché docente come me, che come me è andato in pensione
il primo settembre 2019; io sono andato con 39 anni di servizio e 64 anni compiuti; anch’io vorrei avere un’anticipazione del Tfs, ma per ora è sogno; penso che l’ipotesi del collega, che tutto sia bloccato per una non appetibilità per le banche di entrare nella convenzione prevista dalla legge “Quota 100”,  penso sia altamente credibile. Vorrei anch io scrivere PEC come fa lui, come devo fare? Quali sono gli indirizzi necessari, potreste, per favore, fornirmeli? Resto in attesa e ringrazio. 

Anticipo TFS: non c’è convenienza per le banche ecco perchè è bloccato


Leggi anche: Assicurazione RC Auto e Moto: verso lo stop della sospensione

Dietro il silenzio del Governo ci sia il solito sporco gioco

Credo che dietro il silenzio di governo, Inps circa la mancata attuazione e completamento dell’iter che avrebbe dovuto portare alla richiesta del fantomatico anticipo dei 45,000 euro ci sia come in tante altre cose il solito sporco gioco: per le banche non è vantaggioso concedere prestiti a tassi di interesse bassi. Vuoi mettere la convenienza di portare all’esasperazione i poveri cristi di neopensionati che magari si affideranno, per non attendere i loro sacrosanti soldi per 5 o 7 anni, a banche strozzine e a finanziarie varie che sono sempre pronte ad ingoiare la disperazione dei poveri lavoratori!

Di chiede a quale sottosegretario deve essere inviato un sollecito per TFS prestito a dipendenti p.a. Grazie A. M. più ad altri 25.

Anticipo TFS ancora tutto fermo: indignati, truffati, arrabiati e delusi, la voce dei pensionati

Anticipo TFS: assenza dello Stato

In merito a quanto in oggetto è evidente ormai che nessuna protesta dei pensionati viene presa in considerazione.

Ma ciò che offende veramente è il silenzio di tutti.

Nessuno si prende la responsabilità di dare una risposta, qualsiasi essa sia.

Non sono obbligati i politici ad avere sensibilità ma sono pagati e quindi obbligati a dare conto del proprio lavoro, soprattutto quando questo riguarda la vita delle persone in nome delle quali dicono di operare.

Non si può parlare alle persone solo quandosi chiede loro il voto.

Che delusione!

Siamo stufi di sentir parlare i politici solo di stessi.

È ora di parlare di noi, di tutti i cittadini.


Potrebbe interessarti: Fondi pensione e previdenza integrativa sempre più importanti: cosa sono, come funzionano

Basta ora parlare delle vostre inutili questioni personali

Le persone che non vanno più a votare sono tante: fate in modo da non aumentare quella schiera, che pure ha le sue buone ragione ahimè.

Basta con i vostri puerili tentativi di sembrare più bravi o capaci degli altri.

Fate il vostro lavoro con dignità e discrezione e soprattutto rispettate gli impegni presi.

Anticipo TFS: accordo banche ancora in fase di studio? La delusione e la rabbia dei lavoratori

Anticipo TFS: far finta di niente è vergognoso e grave 

Dopo mesi e mesi dall’approvazione del Decreto legge che stabilisce l’anticipo del TFS-TFR per i dipendenti pubblici che, come il sottoscritto, hanno versato all’INPS OLTRE 41 anni di contributi effettivi, GOVERNO e INPS FANNO FINTA di non conoscere l’argomento. Per questo atteggiamento VERGOGNOSO e GRAVE sia il Governo, che l’opposizione (SALVINI DOVE SEI ?) e soprattutto i SINDACATI non hanno il coraggio di parlarne. I Sindacati CAMPANO con i Pensionati e, nonostante tutto, NON SI VERGOGNANO del loro scandaloso atteggiamento di COMPLICITA’ con chi dovrebbe avere cura degli italiani (i Super tartassati d’Europa).

E’ semplicemente VERGOGNOSO come un DIRITTO, sancito da una Legge, SACROSANTO e DOVEROSO, non venga RICONOSCIUTO !!! Forse è arrivata l’ora per tutti gli interessati e non per scendere in piazza uniti, stile Gilè gialli, forse qualcuno SI SVEGLIA !

Anticipo TFS dipendenti pubblici: scendiamo tutti in piazza con “gilet arancioni”

In pensione con Quota 100: ritengo tutto ciò un’ingiustizia senza fine

Avendo aderito a quota 100 con 39 anni e 3 mesi di contributi, mi chiedo, ma…quando percepirò la prima trance del TFR? La non chiarezza e le aspettative di poter …magari …eliminare residui di mutui, ha indotto molte persone ad anticipare l’uscita dal lavoro, a sapere di dover attendere chissà quanto nel percepire quanto dovuto…magari ci avrebbe pensato meglio e con più oculatezza! Ritengo tutto ciò un’ ingiustizia nonché quasi quasi una presa un generare confusione a chi è stanco e impossibilitato di essere a conoscenza di quanto lo aspetta dopo essere andato in pensione con l’opportunità che lo stato ha dato in questa fase! Grazie

Avrei bisogno dell’anticipo per seri motivi

Buon giorno sono un ex  dipendente di Roma Capitale andata in pensione con quota 100 dal 1 agosto 2019 ho 66 anni, e ancora devo percepire la pensione da agosto ad oggi..ho preso dicembre ma i mesi precedenti ? Boh!!! E poi per seri motivi di salute avrei bisogno del tfs anche di un anticipo ma nessuno dice nulla..perché quel cavolo di decreto è fermo? Nessuno ne parla? Quelli sono soldi che abbiamo regolarmente versato..ha già dimenticavo spero di morire presto così dopo 75 giorni i miei familiari potranno prendere la liquidazione. 

Perchè l’Inps non mi rilascia la certificazione?

Cio che proprio non mi è chiaro è il motivo per cui l’INPS non rilascia un certificato con la quantificazione del mio tfs ,la mia domanda è stata rigettata senza alcuna spiegazione. Insegnante in pensione dal 1 settembre 2019 con quasi 43 anni di servizio, anche perché chiedendo l’anticipo ad una banca pago io gli interessi x dei soldi già miei.

Anticipo TFS senza decreto: l’INPS non rilascia certificazione ai quota 100, ecco perchè