Anticipo TFS dipendenti pubblici: anche con la trattenuta di un quinto sullo stipendio?

-
06/10/2019

Anticipo TFS per i dipendenti pubblici che si apprestano alla pensione o che sono già in pensione, cosa succede se lo stipendio ha la trattenuta del quinto.

Anticipo TFS dipendenti pubblici: anche con la trattenuta di un quinto sullo stipendio?

I dipendenti pubblici in pensione o prossimi alla pensione, possono chiedere l’anticipo del TFS. Tale misura non è ancora esecutiva, è stato approvato lo schema del DPCM che regola l’erogazione. Il Trattamento di fine servizio o di fine rapporto sarà erogato come prestito dagli enti bancari con un tetto massimo di 45 mila euro. Si tratta di un finanziamento a tutti gli effetti. Ci si chiede se lo stipendio/pensione è soggetto alla trattenuta di un quinto dello stipendio, l’anticipo viene comunque erogato?

Anticipo TFS e un quinto dello stipendio

Una lettrice ci pone il seguente quesito: Buonasera, sono R. a gennaio andrò in pensione con Quota 100 e vorrò chiedere l’ anticipo del TFS. Ma volevo chiedervi: io ho trattenuta già del quinto dello stipendio in busta. Posso lo stesso chiedere l’anticipo del TFS ?.Sono una dipendente pubblica. Grazie

Per poter accedere alla misura di anticipo TFS/TFR in vigore con il DL n. 4/2019, il lavoratore dovrà all’ente erogatore della buonuscita la certificazione del diritto all’anticipazione. L’Inps ha chiuso il 3 ottobre la scelta degli enti erogatori, adesso si attende l’ultimo step.

Dopo che l’ente erogatore avrà rilasciato al lavoratore la certificazione, questi potrà rivolgersi ad un istituto di credito aderenti all’accordo quadro sottoscritto tra ABI e Ministro del Lavoro, dell’economia e della pubblica amministrazione.

L’istituto bancario dovrà verificare la sussistenza dei requisiti per poter dare esito positivo all’anticipo. Il prestito sarà erogato dagli istituti di credito entro 15 giorni.

L’anticipo sarà riconosciuto in base a diversi fattori e in base al capitale da restituire gravato da interessi agevolati. Al momento non possiamo stabilire quali sono le istruzioni specifiche, in quando l’Inps non ha ancora emanato le circolari per poter fare domanda e i requisiti specifici richiesti. Bisogna ancora attendere, sicuramente ci saranno dei limiti nel caso di prestiti in atto, si spera che per fine mese l’Inps pubblichi le circolari attuative con tutte le istruzioni.

Per approfondimenti: Anticipo TFS: beneficiari, finanziamento, calcolo, interessi e aliquota Irpef (guida completa)