Anticipo TFS dipendenti pubblici: IBL è autorizzata?

-
13/02/2020

E’ possibile ricevere l’anticipo del TFS privatamente da una banca? IBL è una delle banche abilitate a fornire tale anticipo?

Anticipo TFS dipendenti pubblici: IBL è autorizzata?

L’anticipo del TFS continua ad essere un argomento di largo interesse per i nostri lettori, ma che crea ancora molti dubbi e perplessità come il caso nel caso del signore che ci chiede:Buonasera, sono stato contattato da  un’informatrice della IBL credo sia una banca per avere una parte 45/50% del MIO TFS dietro pagamento di un’interesse, ne ignoro  l’entità , non avendo ancora un modulo rilasciato dall’INPS non si è potuto procedere per una simulazione.Chiedo cortesemente di sapere se realmente l’IBL è una banca ed è abilitata ad erogare anticipi sul TFS mi hanno detto che nelle Marche  c’è una sola agenzia in Ancona , inoltre trovo alquanto singolare che per avere il mio TFS debba pagare un’interesse…..grazie 

Anticipo TFS IBL

Purtroppo, come tutti i dipendenti statali ben sanno, il TFS viene erogato con molto ritardo rispetto alla cessazione dal servizio: in alcuni casi l’attesa è di 12 mesi, in altri di 24 mesi, nel caso dei pensionati con quota 100 l’attesa puà arrivare anche a 6 anni.

A causa del ritardo nell’attuazione dell’anticipo TFS previsto dal decreto 4/2019 (che in ogni caso avrebbe richiesto il pagamento di interessi essendo basato su un prestito erogato dalle banche, anche se con tassi di interesse agevolati) molti sono i dipendenti pubblici che si stanno rivolgendo privatamente alle banche per ottenere un anticipo sulle somme spettanti e non dover, quindi, attendere anni prima di percepirle.

IBL rientra tra le banche che permettono di ricevere un anticipo (fino al 95%) del TFS ai dipendenti statali in pensione dietro, ovviamente, il pagamento degli interessi. Il servizio offerto da IBL (le confermo, quindi, che si tratta di una banca abilitata all’anticipo TFS privato, e non quello previsto dal DL 4/2019) si chiama “TFSubito” e permette di ottenere in maniera piuttosto rapida la liquidazione di una parte della propria buonuscita. Il finanziamento offerto per la liquidazione dell’anticipo del TFS, in ogni caso, non prevede trattenute sulla pensione ma il rimborso della somma erogata direttamente con la rateizzazione del TFS spettante.


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps

Per ricevere l’anticipo, in ogni caso, serve la certificazione TFS dell’INPS che certifica anche il piano di pagamento del TFS: proprio in base a tale piani di liquidazione la banca quantifica quanto rimborsare con la prima rata di liquidazione del TFS e quanto con le eventuali successive.

le confermo, inoltre, che l’unica filiale IBL presente nelle Marche è ad Ancona – Via Martiri della Resistenza 81/83.