Anticipo TFS: la convenzione è in atto ma non per tutti. L’ennesima ingiustizia

-
16/01/2020

Anticipo TFS: la convenzione con le banche è in atto, ma non per tutti. L’ennesima ingiustizia ai danni dei pensionati con Quota 100 e pensione anticipata.

Anticipo TFS: la convenzione è in atto ma non per tutti. L’ennesima ingiustizia

L’anticipo TFS inserito nel Decreto-legge n. 4/2019 prevedeva che i lavoratori che andavano in pensione con Quota 100 potevano fare domanda di un anticipo del trattamento di fine servizio con un tetto massimo di 45.000 euro. Tale misura prevedeva un accordo tra Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Inps e banche o istituti di credito.  Quest’accordo non è stato ancora siglato e dalla pubblicazione del decreto è passato più di un anno. Eppure, per alcune categorie di dipendenti statali questa convenzione è andata al buon fine, abbiamo potuto constatare quello che i nostri lettori ci hanno scritto. Vi proponiamo le lettere arrivate in redazione dai nostri lettori e l’ennesima ingiustizia che subiscono alcuni dipendenti del settore pubblico per un diritto acquisito con anni di lavoro e sacrifici.

TFS: l’ennesima ingiustizia, ecco chi può accedere all’anticipo

Gentile signora Tortora,

Mi permetto di chiosare l’ultimo articolo da Ella meritatamente redatto in ordine al doloroso argomento di cui all’oggetto. 

Per completezza di informazione,  la convenzione bancaria BPM con alcuni Organismi e Strutture della Funzione Pubblica é piú ampia ed articolata di quella da Lei cennata.

Per la precisione

– Esercito

– Marina

– Aeronautica

– Carabinieri

– Guardia di Finanza

– forse Guardie Carceraie (ma non ne sono certo, non trovo riscontro scritto)

– Magistratura di ogni ordine e grado , civile e militare

– Associazione Nazionale Magistrati, che come Ella sa sicuramente,  é il sindacato dei magistrati

– Avvocati dello Stato, di ogni ordine e grado

– CosMed, il sindacato dei Dirigenti Pubblici piú rappresentativo di quella categoria


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

– il Ministero degli Interni, personale di polizia e personale civile,  mi risulterebbe esteso a tutti i suoi Organi subordinati, con apposita circolare MINISTERIALE

Rimane inspiegabile la no-logica di tale sciocca operazione, da parte del Datore di Lavoro Stato

Dato che,

– a prescindere dal Diritto,

– a prescindere dal vulnus non sanabile generato dal non rispetto di patti antichi siglati tra la parte datoriale pubblica e i pubblici lavoratori

– a prescindere dalla insopportabile arroganza messa sul piatto della bilancia quale spada di Brenno, dal piú forte,con motivazioni semplicemente ridicole (leggi Consulta), arroganza volgare che non potrá non generare rancore e livore in chi, costretto a subirla, viene poi ipocritamente crocefisso con obblighi minuti

ai fini puramente di economia interna, l’immissione di una non marginale massa di risorse IN OGNI CASO DOVUTE nel circuito interno italiano,non potrebbe che essere un tonico per l’economia.

E mi sto limitando a seguire la logica di qualcuno migliore di me in questo campo, e migliore di parecchio.

Cioé Mario Draghi.

Nel salutarla, rimango a disposizione per eventuali riscontri scritti a quanto da me affermato.

Buonasera, ho visto con piacere che avete pubblicato la mia segnalazione in merito alle convenzioni attivate fra varie categorie di dipendenti del pubblico impiego. Le convenzioni in essere riguardano anche i dipendenti della Corte dei Conti, i dipendenti del Consiglio di Stato, l’Associazione nazionale Magistrati, il Ministero dell’Interno ecc. Ad oggi sono esclusi i compartimenti degli Enti locali, la scuola, la sanità.  Se così fosse si è creata una ulteriore disparità ed è  forse per questo motivo le mancate proteste dei nuovi pensionati. Cordialmente E.


Potrebbe interessarti: Canone Rai: come ottenere il rimborso procedura e modulo

Salve, se consulta gli articoli che riportano le notizie in merito alle varie convenzioni troverà anche in pdf una circolare informativa del Ministero dell’Interno che comunica l’attivazione di tale convenzione. Il prestito è  al 1% tale circolare è indirizzata alle varie sigle sindacali. Sono semplicemente sconcertata! Forse il ministro della Funzione pubblica dovrebbe dare spiegazioni in merito.

E’ possibile leggere qui la convenzione accennata dalla nostra lettrice: Convenzione BPM anticipo TFS