Anticipo TFS: lettera alla ministra Dadone, tutto tace

-
17/07/2020

Anticipo TFS o TFR, tutto tace e la misura non entra a regime, l’Inps non rilascia l’istanza di certificazione, lettera alla ministra Dadone.

Anticipo TFS: lettera alla ministra Dadone, tutto tace

Anticipo TFS o TFR Statali è diventato un miraggio. Tutto sembrava arrivato alla fine con la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 50 del 15 giugno 2020. Ma molti aventi diritto che hanno chiesto all’Inps l’istanza di quantificazione del TFS per l’anticipo TFS inserito nel D.L. n. 4/2019, hanno avuto un diniego. Abbiamo documentato la situazione in quest’articolo: Anticipo TFS statali, ancora in attesa dell’accordo quadro e l’istanza di quantificazione non viene inoltrata, manca l’elenco banche

Un lettore che ci segue da tempo, ha scritto una lettera alla Ministra Dadone e ci ha chiesto la pubblicazione. Ve la proponiamo. 

Lettera alla nostra redazione

“Gent.mo Direttore, visto che il suo giornale, ha portato avanti con successo, la questione dell’anticipo del TFS, ai dipendenti statali , Le allego la mail mandata al ministro Dadone, visto che nonostante il decreto sia attuativo, ancora, si perde tempo, nel dare corso a tale attuazione. La prego a di Vigilare, affinché venga completato in tempi brevi, l’ iter di legge con l’erogazione del sospirato anticipo. Grazie”                 


Leggi anche: Bonus Irpef 100 euro 2021: perché 1,5 milioni di lavoratori rischiano la restituzione

Lettera alla Ministra Dadone 

“Gent.ma Ministro, con la presente, voglio significarle, che a tutt’oggi a dieci giorni. Dall’entrata in vigore del decreto per l’anticipo del TFS a noi pensionati ex dipendenti pubblici, tutto tace, visto che sia l’INPS , non permette ancora la presentazione dell’istanza di quantificazione del TFS, ne tantomeno l’ ABI ha presentato, l’elenco delle banche che aderiscono  al rilascio dell’anticipo a tasso agevolato, siamo alle solite.

Gradirei che Lei mi rassicurasse, in  merito, e che in  tempi brevi, si arrivasse al sospirato e meritato anticipo. Grazie. Con stima.    L.S.”

Considerazioni

Si spera che la situazioni si risolva quanto prima, anche se le previsioni sul fattore temporale della misura prevedevano tempi più lunghi, si spera che per fine luglio tutto si risolva. 

Ti potrebbe interessare anche: Anticipo TFS e TFR: bisogna ancora attendere, sarà operativo non prima di luglio