Anticipo TFS statali: la convenzione con le banche solo per alcune categorie

-
12/01/2020

Anticipo TFS statali, la convenzione con la banca solo per alcune categorie, perché non possono aderire tutti i dipendenti del pubblico impiego?

Anticipo TFS statali: la convenzione con le banche solo per alcune categorie

Molte banche stanno riconoscendo l’anticipo TFS a condizioni vantaggiose, la notizia è stata trattata da noi il 12 dicembre 2019,  grazie ad un lettore (dipendente pubblico) che è riuscito ad avere tramite la banca IBL,  condizioni favorevoli dopo l’uscita dal lavoro con quota 100. Una lettrice ci scrive manifestando la sua delusione per la convenzione dei TFS statale con le banche solo per alcune categorie, analizziamo di cosa si tratta.

TFS anticipato con BPM, ma solo per pochi

Buonasera, in merito al mancato anticipo del Tfs per i dipendenti statali che sono andati in pensione con quota 100 segnalo che alcune categorie di dipendenti hanno la possibilità di veder corrisposta la liquidazione loro spettante in un’unica soluzione tramite apposita convenzione con BPM a condizioni molto vantaggiose. Al riguardo sono stati pubblicati articoli (…).  Vorrei sapere perché sono state attivate convenzioni solo per alcune categorie di dipendenti pubblici e non sia data la possibilità a tutti i dipendenti di tutti i settori nessuno escluso. Spero che questa segnalazione sia utile alla Vs. Redazione per approfondire tale argomento. Un cordiale saluto e buon lavoro. E.

Anticipo TFS statali, la convenzione con Banco BPM solo per alcune categorie


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus

La ringrazio di averci scritto, in effetti è stato siglato l’accordo nel mese di dicembre per l’anticipo di trattamento di fine servizio (TFS) tra il Ministero della Difesa la cooperazione di Banco BPM con le Istituzioni e le Associazioni professionali del Paese per il personale civile del Ministero della Difesa.

Nello specifico, attraverso questo accordo, presso la filiale di Roma Montecitorio di Banco BPM, il personale dipendente del Ministero della Difesa potrà ottenere l’anticipo immediato in un’unica soluzione del trattamento di fine servizio (TFS) a cui i lavoratori hanno diritto, senza dover attendere i tempi previsti dall’Inps ( circolare n. 12/2011).

L’accordo è stato sottoscritto per il personale dell’Esercito Italiano, l’Arma dei Carabinieri, la Marina Militare e l’Aeronautica Militare.

Perchè non si sa ancora nulla?

Il perché l’accordo per tutti i dipendenti statali, tra Inps, ABI e Ministero dello Sviluppo e Politiche Sociali su una legge già esistente sull’anticipo TFS con il decreto n. 4/2019, non viene ancora effettuato, non so risponderle.

Da tempo cerchiamo di capire qual è il freno che blocca questa situazione, si parla di tutto ma non del trattamento di fine servizio (un diritto acquisito negli anni di lavoro).

Sicuramente, a breve avremo una risposta del Consiglio di Stato, anche se i tempi comunque saranno ancora lunghi. 

Per chiarimenti consigliamo di leggere:  Anticipo TFS: qualcosa si muove, trasmesso decreto al Consiglio di Stato