Anticipo TFS – TFR e censimento enti erogatori, dove trovare la lista delle banche?

-
27/02/2020

Anticipo TFS o TFS dipendenti pubblici e censimento degli enti erogatori, dove è possibile trovare la lista delle banche? Rispondiamo a questa domanda

Anticipo TFS – TFR e censimento enti erogatori, dove trovare la lista delle banche?

In riferimento all’anticipo TFS – TFR per i dipendenti pubblici, un lettore ci chiede dove può reperire la lista degli enti erogatori con il censimento avvenuto ai primi di ottobre. Lo scopo del censimento era di individuare i soggetti (diversi dall’Inps) dovranno erogare la liquidazione del TFS (e non la buonuscita anticipata)  per tutti i pensionati della pubblica amministrazione usciti con quota 100 o legge Fornero. Dal censimento ad oggi nessun elenco degli enti è stato reso pubblico. Analizziamo gli ultimi sviluppi rispondendo al nostro lettore

Anticipo TFS – TFR ed enti erogatori

Buongiorno, gentilmente volevo chiedervi se avete notizie del censimento degli enti erogatori del Tfs ; nel senso che terminato nei primi di ottobre, la Funzione Pubblica avrebbe dovuto pubblicare sul proprio sito la lista di tutti gli Enti pubblici che erogano direttamente (quindi non INPS) il Tfs ai loro dipendenti. Grazie

Il censimento chiuso i primi giorni di ottobre 2019 per individuare gli enti erogatori si è fermato.

Per la formazione dell’elenco delle banche erogatrici ci sono molte cose da considerare e non ultima che, qualsiasi sia la gestione di appartenenza, l’erogazione del TFR/TFS è di competenza INPS. Ma bisogna tenere conto anche delle amministrazioni che erogano il TFS ai propri dipendenti in autonomia.

Capita nel caso in cui i dipendenti abbiano esercitato la facoltà di conservazione del TFS dell’ente di provenienza. Le amministrazioni, quindi, devono essere distinte in enti erogatori ed enti non erogatori. Gli enti erogatori, quindi, possono risultare anche le amministrazioni stesse. Proprio per questo le amministrazioni pubbliche sono chiamate a dichiarare in che situazione si trovano entro il 3 ottobre sulla piattaforma lavoropubblico.


Leggi anche: Soldi depositati in banca: non sono più i tuoi, a dirlo la legge

Al momento non è stato pubblicato nessun elenco.

Si è anche in attesa del famoso elenco banche, oramai bloccato da tempo. 

Il ministro della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone è intervenuto in una trasmissione radio RAI 1 e ha affermato che sullo sblocco dell’anticipo TFS “ci sono in corso delle interlocuzioni con i vari ministri per un accordo quadro da definire il tasso di interesse, è stato evidenziato il problema e siglato come priorità. Per il momento il decreto attuativo presentato è stato opposto e abbiamo inviato un chiarimento in tempi celeri, a breve si dovrebbe risolvere, rimane da stabilire l’accordo con le banche e il tasso di interesse agevolato. Gli interessi agevolati si potranno detrarre nella dichiarazione. Il fascicolo è costantemente sulla mia scrivania”.

Bisogna attendere che la situazione si sblocchi.

Trovi qui l’intervento in Radio: TFS per chi è uscito con Quota 100, intervento ministra Dadone e Battaglia di Confsal-Unsa su Rai Radio 1