Ape sociale come caregiver nel 2019: ecco quando è possibile

-
27/02/2019

In quali casi un caregiver, nel 2019, può accedere alla pensione con l’Ape sociale?

Ape sociale come caregiver nel 2019: ecco quando è possibile

Salve faccio 63 anni il 1 giugno 2019 e ho 32 di contributi assisto mio padre invalido al 100% posso accedere a l’Ape social

Dopo la proroga dell’Ape sociale fino al 31 dicembre 2019 sono in molti a scriverci per chiederci se rientrano nella misura e in alcuni casi, quelli più interessanti e particolari, cerchiamo di fornire una risposta che possa essere utile a tutti i nostri lettori.

Ape sociale Caregiver: requisiti

Per accedere all’Ape sociale nel 2019 i requisiti non sono cambiati e servono, oltre ai 63 anni di età e ai 30 anni di contributi, l’appartenenza ad una delle categorie tutelate. Per coloro che assistono un familiare con handicap grave i requisiti da rispettare, oltre a quelli anagrafici e contributivi ci sono:

“assistere, al momento della richiesta e da almeno 6 mesi, il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap in situazione di gravita’ ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, ovvero un parente o un affine di secondo grado convivente qualora i genitori o il coniuge della persona con handicap in situazione di gravita’ abbiano compiuto i 70 anni di eta’ oppure siano anch’essi affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti, e sono in possesso di un’anzianita’ contributiva di almeno 30 anni”.

In conclusione

Il nostro lettore, quindi, può far domanda per l’Ape sociale, con l’attesa di 3 mesi per la decorrenza della pensione dal raggiungimento dei requisiti, se suo padre convive con lui, se lo assiste da almeno 6 mesi e se la sua invalidità è certificata in base alla legge 104 articolo 3 comma 3.