Ape sociale per chi si prende cura di un familiare disabile: requisiti

-
06/11/2019

Quali sono i requisiti di accesso richiesti per l’Ape sociale per il lavoratore che si prende cura di un familiare con grave disabilità?

Ape sociale per chi si prende cura di un familiare disabile: requisiti

L’Ape sociale, che sarà prorogata fino al 31 dicembre 2020 dalla prossima legge di Bilancio, permette l’accesso alla pensione con un anticipo di 4 anni a determinate categorie di lavoratori tutelate, ovvero: lavoratori invalidi, lavoratori che si prendono cura di un familiare disabile, disoccupati, usuranti e gravosi. Vediamo i requisiti che sono richiesti per la categoria dei caregiver.

Ape sociale Caregiver: requisiti

Una nostra lettrice ci chiede:

Buongiorno sono nata il 13/03/1962, insegno nella Scuola Primaria ed ho 32 anni di contributi versati. Dal 20/08/2019 sono convivente con mia madre di 91 anni e la sto assistendo, poiché si trova in situazione di handicap secondo la Legge 104, art. 3 comma 3. Preciso che sto usufruendo dei benefici della Legge 104 per mia madre dal 2005, e che ne ho usufruito per mio padre dal 2007 al 2009. Chiedo pertanto se posso usufruire DELL’APE SOCIALE. Resto in attesa di una vostra cortese risposta, vi ringrazio e vi porgo cordiali saluti. Fiorenza

L’Ape sociale, come detto sopra, è riservata ad alcune categorie di lavoratori bisognose di tutela richiedendo, però determinati requisiti.

Per i caregiver sono richiesti i 63 anni di età, almeno 30 anni di contributi versati e l’assistenza ad un familiare convivente con grave disabilità in base alla legge 104, articolo 3, comma 3.

Nel suo caso, purtroppo, con soli 57 anni di età, pur soddisfacendo tutti gli altri requisiti non è in possesso del requisito anagrafico di 63 anni necessario per poter accedere al pensionamento con l’Ape sociale.

L’alternativa di pensionamento, nel suo caso, è soltanto la pensione di vecchiaia, in base alla normativa vigente, poichè per raggiungere la pensione anticipata le mancano, comunque, 10 anni di contributi circa (gli stessi che mancano per la pensione di vecchiaia) e per tutte le altre misure previdenziali non è in possesso dei requisiti di accesso.


Leggi anche: Imu seconda rata: scadenza del 16/12, esenzioni e riduzioni