Ape volontario: quali nati nel 1956 ci rientrano

QUali nati del 1956 possono accedere all’Ape volontario? Vediamo i requisiti e chi può accedere alla misura che scade il 31 dicembre 2019.

L’Ape volontario rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2019 e per accedervi i requisiti sono di 63 anni di età ed almeno 20 anni di contributi maturati. La misura, infatti, non ha subito l’aumento dell’età pensionistica legato all’aspettativa di vita Istat e il requisito anagrafico di accesso è rimasto, di conseguenza invariato.

Ape volontario:ci rientrano i nati nel 1956

Un nostro lettore ci scrive: “ho letto incremento eta’anagrafica di 3 mesi Istat,sono nato 27 luglio 1956 volevo sapete se rientro in ape volontaria”.

La risposta, se è in possesso degli altri requisiti, è sicuramente sì. Vi rientrano, infatti, tutti i nati nel 1956 che nel 2019 compiono, appunto 63 anni. 

I requisiti di accesso all’ape volontaria, da maturare entro il 31 dicembre 2019, sono: 

  • avere una età minima di 63 anni;
  • aver maturato una anzianità contributiva non inferiore a 20 anni;
  • avere un importo della futura pensione mensile, al netto della rata di ammortamento per il rimborso del prestito richiesto, pari o superiore a 1,4 volte il trattamento minimo dell’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO);
  • per i soggetti con riferimento ai quali il primo accredito contributivo decorre dal 1° gennaio 1996, avere un importo di pensione non inferiore a 1,5 volte l’importo dell’assegno sociale di cui all’articolo 3, comma 6, della legge n. 335 del 1995;
  • non essere titolare di pensione diretta o di assegno ordinario di invalidità.

Leggi anche: Pensione APE Volontario: online il Simulatore e la domanda di certificazione

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.