Assegno di 515 euro per indennizzo: il M5S presenta ODG per ampliare la platea

-
26/02/2020

Inps: M5S presenta ODG per ampliare platea indennizzo commercianti, per tutelare e salvaguardare i commercianti

Assegno di 515 euro per indennizzo: il M5S presenta ODG per ampliare la platea

Oggi il M5S presenta l’ODG per ampliare la platea per tutelare e salvaguardare i commercianti che hanno cessato la propria attività tra il 1° gennaio 2009 e il 31 dicembre 2016, che hanno maturato requisiti specifici.

Assegno di 515 euro: deposito al Senato

Roma, 25 febbraio 2020 – “Il M5S ha depositato al Senato un ordine del giorno che impegna il Governo a valutare l’opportunità di intraprendere, idonee e tempestive iniziative, anche di carattere normativo, per salvaguardare i commercianti che hanno cessato la propria attività tra il 1 gennaio 2009 e il 31 dicembre 2016 e in presenza di altri requisiti, tra i quali quello anagrafico, entro il 31 dicembre 2018, e che non possono beneficiare dell’indennizzo introdotto a novembre scorso con la legge Salva Imprese“. Lo affermano in una nota i parlamentari del M5S delle commissioni Lavoro e Attività produttive e Industria di Camera e Senato.

Con questo intervento – aggiungono – diamo un’ulteriore risposta a quei lavoratori autonomi, ‘finiti’ nel limbo degli esodati, consentendo loro di presentare la richiesta di indennizzo all’Inps e ottenere un risarcimento che trova copertura con i fondi appostati nella legge di Bilancio, varata a dicembre scorso“.

Assegno di 515 euro al mese fino all’età pensionabile, un diritto per tutti