Assegno di ricollocazione in anticipo per i lavoratori a rischio esubero, le novità

Assegno di ricollocazione anticipato, arrivano le prime indicazione da Anpal, ecco tutte le novità.

Anticipo dell’assegno di ricollocazione per lavoratori a rischio esubero, l’Anpal-Ministero del Lavoro n. 11/2018 ha fornito indicazioni per anticipare la richiesta dell’assegno di ricollocazione per i lavoratori a rischio esubero.

Nello specifico, l’istituto consente l’attribuzione anticipata dell’assegno di ricollocazione ai lavoratori che, rientranti in ambiti aziendali o profili professionali a rischio esubero, ne facciano richiesta all’Anpal, l’Agenzia che si occupa delle politiche attive.

Assegno di ricollocazione, novità per i lavoratori in CIG, è possibile chiedere un anticipo

La circolare 

Assegno di ricollocazione 2018

Con riferimento alla circolare congiunta di ANPAL e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali (prot. ANPAL n. 2 del 08/06/2018), relativa all’accordo di ricollocazione, si rappresenta quanto segue.

Nelle more delle funzionalità informatiche per l’invio dell’accordo, la richiesta e la gestione dell’assegno di ricollocazione ai sensi della normativa in parola, che a breve la scrivente Agenzia renderà disponibili, si comunica che la trasmissione ad ANPAL dell’accordo
di ricollocazione dovrà essere effettuato tramite posta elettronica al seguente indirizzo: divisione5@anpal.gov.it, indicando nell’oggetto “invio dell’accordo di ricollocazione ai sensi dell’articolo 24bis del d.lgs. 148/2015”.

Si ricorda che la trasmissione in parola va effettuata a cura del datore di lavoro, entro sette giorni dalla stipula dell’accordo, utilizzando il modello allegato alla circolare. 

La presente comunicazione è pubblicata sul sito di ANPAL, per una sua più ampia diffusione.

Fonte: Anpal

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.