Assicurazione Rc auto temporanea: pro e contro di una polizza di 5 giorni, trimestrale o semestrale

-
01/03/2020

Quali sono i vantaggi di una polizza Rc auto temporanea? Chi può sottoscriverla? Si può avere una polizza auto solo per 5 giorni? Quali sono i costi di una polizza trimestrale? Tutte le info.

Assicurazione Rc auto temporanea: pro e contro di una polizza di 5 giorni, trimestrale o semestrale

L’assicurazione Rc auto è sempre oggetto di discussioni. Vuoi che si cerca il prezzo più competitivo o che giunga la soluzione inaspettata. Una cosa certa le novità in tema assicurativo sono sempre in continuo fermento e, spuntano come funghi. Non tutti (forse) conoscono la polizza Rc auto temporanea, una manna per chi necessità di una copertura assicurativa su un veicolo per un limitato periodo di tempo.

Assicurazione Rc auto temporanea: caratteristiche

La Rc auto temporanea si riferisce alla polizza diretta alla copertura assicurativa di un veicolo la cui durata non sia superiore ai 12 mesi. Ecco, perché la polizza temporanea potrebbe essere stipulata per 5 giorni, per un mese, oppure, riferirsi a un trimestre, o ancora a un semestre.

È possibile che la compagnia proponga al cliente una particolare offerta per la sottoscrizione di una polizza Rc auto a chilometraggio, o comunemente chiamata polizza a consumo della durata annuale. Come funziona? Il costo della polizza si muove con i chilometri. Cosa significa? Ad esempio, se nell’arco dell’anno la vettura percorre il numero di chilometri indicato nella polizza paga una somma, nel caso inverso, se si superano la percorrenza del chilometraggio il costo della polizza subisce un aumento.


Leggi anche: Naspi pagamento Inps di gennaio 2021: che giorno arriva la disoccupazione

Assicurazione Rc auto temporanea: vantaggi e svantaggi

Non tutti (forse) sanno che il costo finale che compone una polizza assicurativa Rc auto temporanea è formato da due elementi, ossia una quota fissa che di norma coincide con la quota fissa di una normale polizza assicurativa Rc auto su base annuale. L’altra parte è formata dalla quota variabile, corrispondente alla scorporazione del costo della polizza suddivisa per giorni. Ecco, perché sono polizze con specifiche caratteristiche, richieste dai clienti per coprire particolari esigenze.  In base alla durata, la polizza si divide nel seguente modo:

Rc auto temporanea – giornaliera: viene utilizzata in pochissime occasioni, in quanto, non è un prodotto offerto da tutte le compagnie per l’elevato costo della polizza assicurativa.

Rc auto temporanea – mensile: il cliente può sottoscrivere una polizza mensile o trimestrale, ma il costo dell’assicurazione è molto elevato, molto simile alla copertura giornaliera. Di solito viene utilizzata dal cliente in prossimità di un viaggio o un lavoro temporaneo.

Rc auto semestrale: il cliente che sottoscrivere questo tipo di polizza necessita della copertura assicurativa solo per 6 mesi all’anno. Il costo della polizza è molto elevato, rispetto a una normale polizza Rc auto annuale.