Assunzione di 70 assistenti amministrativi con diploma: ecco il bando di concorso

-
12/03/2020

Assunzioni di 70 assistenti amministrativi nella Regione Lombardia per diplomati. Ecco le informazioni per partecipare al concorso.

Assunzione di 70 assistenti amministrativi con diploma: ecco il bando di concorso

La Regione Lombardia, per l’assunzione di 70 assistenti area amministrativa, ha approvato un bando di concorso pubblico, per esami. Le risorse saranno inserite negli uffici della Giunta della Regione Lombardia di Milano o di una delle sedi territoriali (Monza, Brescia, Bergamo, Cremona, Mantova, Lecco, Legnano, Varese, Como, Pavia, Lodi e Sondrio) e assunte con un contratto a tempo pieno e indeterminato, categoria C.

Assunzione di 70 assistenti amministrativi Regione Lombardia: requisiti

I candidati interessati a partecipare al concorso per l’assunzione di assistenti amministrativi, devono possedere i seguenti requisiti così riassunti:

A)cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione europea;

B)maggiore età;

C)godimento dei diritti civili e politici, pertanto, non essere stati esclusi dall’elettorato attivo;

D)non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione dei rapporto di impiego pubblico;

E)non essere stati destituiti, dispensati, dichiarati decaduti oppure licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;

F)idoneità fisica all’impiego e alle mansione proprie del profilo professionale;

G)essere in regola con gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;

H)diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità).


Leggi anche: Whatsapp: ecco come nascondere l’immagine del proprio profilo a uno o più contatti

I suddetti requisiti devono essere posseduti alla scadenza del bando di concorso. Inoltre, la mancanza di uno o più requisito comporterà l’esclusione dal concorso.

Come partecipare al concorso

La domanda di partecipazione per l’assunzione di 70 assistenti amministrativi deve essere compilata e presentata, entro le ore 12 del 3 aprile 2020, esclusivamente online, alla pagina bandi.servizi.it della Regione Lombardia. Per accedere alla domanda occorre registrarsi e autenticarsi con il PIN della tessera sanitaria CRS/TS-CNS oppure con lo SPID. Il candidato in mancanza del PIN deve farne richiesta tramite gli sportelli abilitati presenti nella Regione di appartenenza portando con sé la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento e dotarsi di un lettore di smartcard. Invece, l’identità  SPID (Sistema pubblico di identità digitale) può essere richiesta visitando il sito spid.gov.it. La spiegazione dettagliata della compilazione della domanda è descritta nell’art. 5 del bando.

Infine, pena esclusione dal concorso, i candidati sono tenuti al versamento della tassa di concorso pari a 10 euro. La ricevuta andrà conservata per eventuali verifiche.

Prove d’esame

Nel caso in cui le domande pervenute siano maggiori di 350, l’Amministrazione regionale potrà effettuare una prova preselettiva. La preselezione consisterà nella risoluzione di quesiti a risposta multipla di tipo logico-deduttivo-numerico e sulle materie previste dal bando. In seguito i candidati idonei dovranno affrontare delle prove d’esame che consistono in una prova scritta e una orale. La prima  potrà essere un questionario a risposte sintetiche oppure un elaborato; mentre la seconda verterà sull’approfondimento delle materie oggetto della prova scritta.Inoltre, durante il colloquio sarà verificata la conoscenza della lingua inglese e l’utilizzo dei sistemi applicativi informatici più diffusi.


Potrebbe interessarti: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Il calendario delle prove d’esame, con le date, le sedi e i candidati ammessi o non ammessi, sarà pubblicato sul sito della Regione. Tale pubblicazione avrà valore di notifica secondo gli effetti di legge.

Per tutte le informazioni dettagliate, si rimanda alla lettura del bando.

Leggi anche: Amazon Prime Video e Infinity gratis agli italiani a causa del Coronavirus