Assunzione di Vigili del fuoco a tempo indeterminato, ecco l’avviso di selezione

-
01/04/2020

Agenzia Regionale Molise Lavoro ha approvato un avviso per la selezione e l’assunzione di Vigili del fuoco. Le selezioni saranno gestite dai centri per l’impiego provinciali della Regione Molise. Ecco come candidarsi.

Assunzione di Vigili del fuoco a tempo indeterminato, ecco l’avviso di selezione

L’Agenzia regionale Molise lavoro, con la Determina direttoriale n. 48 del 18 marzo 2020, ha approvato l’avviso per l’avviamento a selezione e l’assunzione a tempo indeterminato di 10 Vigili del fuoco da destinare alle sedi provinciali della regione. La selezione avverrà tramite, chiamata dai centri per l’impiego. Vediamo come sono distribuiti i posti, i requisiti e come inviare la candidatura.

Assunzione Vigili del fuoco Regione Molise: posti disponibili

L’avviamento a selezione, ai sensi dell’art. 16 L. 56/87 e la relativa assunzione di 10 Vigili del fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile sarà completamente gestita dai centri per l’impiego. Le risorse saranno assunte con la qualifica di operatore nel ruolo degli operatori e degli assistenti del Corpo dei vigili del fuoco. Il contratto sarà a tempo pieno e indeterminato. Come detto precedentemente, i posti disponibili sono 10 e le risorse saranno distribuite nel seguente:

a)4 posti presso la Direzione regionale dei vigili del fuoco di Campobasso,

b)3 posti presso il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Campobasso.

Per entrambi i posti, i CPI di riferimento per l’accoglimento delle domande saranno quelli di Campobasso, Termoli e Isernia.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

c)3 posti presso il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Isernia.

In questo caso, invece, accetterà domande di selezione solo il CPI Isernia.

Requisiti generali e particolari

Possono partecipare a questo avviso i candidati che possiedono i seguenti requisiti:

a)cittadinanza italiana;

b)godimento dei diritti politici e civili;

c)età non superiore ai 45 anni;

d)idoneità fisica all’impiego, che sarà verificata prima dell’assunzione in servizio;

e)titolo di scuola dell’obbligo;

f)qualità morali e di condotta;

g)altri requisiti previsti per le assunzioni presso una pubblica amministrazione;

h)iscrizione al centro per l’impiego di competenza entro il 18 marzo 2020.

Inoltre, non saranno ammessi alla selezione coloro che siano stati destituiti dai pubblici uffici, espulsi dalle forze armate e dai corpi militarmente organizzati, sottoposti a misure di prevenzione o condannati per delitto non colposo.

Infine, è importante sapere che:

1)i candidati, con i requisiti in regola, sono convocati in numero doppio rispetto ai posti da coprire per ogni sede,

2)nella selezione hanno precedenza, a parità di punteggio, i volontari del Corpo dei vigili del fuoco che sia iscritto negli appositi elenchi da almeno 3 anni e che non abbiano effettuato non meno di 120 giorni di servizio.

Come presentare domanda

Gli interessati alla selezione e all’eventuale assunzione devono presentare domanda presso i centri dell’impiego, dove risultano iscritti in data precedente il 18 marzo 2020, seguendo il calendario di seguito indicato:

dal 20 al 27 aprile 2020 per i CPI Campobasso, Termoli, Isernia 

il 28 aprile 2020 per il solo CPI Campobasso.

Alla domanda deve essere allegata:

a)valido documento di riconoscimento;

b)modulo ISEE in corso di validità;


Potrebbe interessarti: TIM, offerta imperdibile per bonus 500 euro: Oltre al tablet si potrà scegliere anche il PC

c)eventuale documentazione che provi l’appartenenza a nucleo familiare monoparentale, coniugi entrambi disoccupati, con 2 o più figli minori (al fine del punteggio vale 10 punti in meno).

Formazione della graduatoria e prova di idoneità

Tenendo conto che i candidati con punteggio minore precede quello con il punteggio maggiore, la graduatoria sarà formata seguendo i seguenti criteri:

1)requisiti;

2)anzianità di iscrizione ai CPI;

3)ISEE;

4)eventuale altra documentazione.

La graduatoria così formata sarà valida fino alla totale copertura dei posti, ma non oltre i tre mesi dalla data di avviamento della selezione.

I candidati saranno convocati dalla Direzione generale e/o dal Comando provinciale dei vigili del fuoco, secondo l’ordine della graduatoria rilasciata dai CPI. 

La prova di idoneità, infine, consiste in prove pratiche per accertare l’idoneità dei candidati alle mansioni del profilo.

I candidati che superano le selezioni, dovranno svolgere un tirocinio formativo valido come periodo di prova. Alla sua conclusione, dopo circa sei mesi, se sono risultati idonei, conseguono la qualifica di operatore e prestano giuramento.

Per tutte le altre informazione sull’assunzione di Vigili dei fuoco per le sedi provinciali della Regione Molise, si rimanda alla lettura dell’avviso di selezione.

Leggi anche: COVID-19: l’Italia vista al di fuori e cosa succede in altri paesi