Assunzione periti chimici: ecco requisiti e come candidarsi

-
05/05/2020

Opportunità di lavoro presso azienda chimica con sede in Toscana che cerca periti chimici. Ecco le informazioni per candidarsi alle offerte di lavoro.

Assunzione periti chimici: ecco requisiti e come candidarsi

Icap Sira, azienda attiva nel settore chimico, offre nuove opportunità di assunzione. Infatti, è alla ricerca di diversi periti chimici che saranno inseriti nel nuovo reparto che sarà aperto nello stabilimento di Barberino del Mugello, in provincia di Firenze e sede centrale dell’azienda. Ecco le informazioni utili per candidarsi a queste offerte di lavoro.

Assunzione in Icap Sira per 10 periti chimici

La notizia di queste opportunità di assunzione in Icap Sira, è stata data dal general manager dell’azienda, Riccardo Cirà durante l’intervista al noto programma radiofonico “Il Post in fabbrica” di RTL. Infatti, la società specializzata nella produzione e vendita di prodotti chimici per vari settori (tessili e non, vernici, autoadesivi) ricerca, nello specifico, 10 periti chimici da inserire nel laboratorio di analisi chimica, ma anche negli impianti automatizzati. La sede di lavoro sarà lo stabilimento situato in Toscana.

L’azienda, è quindi, alla ricerca di persone motivate e determinate, che desiderano lavorare in un ambiente stimolante e qualificato in costante crescita e attivo non solo sul territorio nazionale, ma anche internazionale.

Infatti, Icap Sira in Italia è presente in Lombardia, con una sede a Casorezzo, in provincia di Milano e in Piemonte, a San Mauro Torinese (Torino). All’estero è presente con una sede a Singapore.

Come abbiamo detto in apertura, le offerte di lavoro sono rivolte a candidati:

√con diploma di perito chimico,

√con forte determinazione, entusiasmo e spirito di adattamento,

√disponibili a lavorare 7 giorni su 7  tre turni.

Come candidarsi

Gli interessati a queste opportunità di lavoro, possono visitare il sito internet dell’azienda all’indirizzo www.icapsira.com. Nella sezione Lavora con noi, è possibile compilare il modulo inviando, quindi, come allegato il proprio curriculum.


Leggi anche: Bonus ristorazione (Mipaaf) Covid e fondo per la filiera: arriva la proroga al 15/12, ecco le istruzioni con i codici Ateco