Aumenti luce e gas, a luglio 2018 arriva la stangata: ecco come risparmiare

Scattano gli aumenti luce e gas. Una bella stangata per i consumatori che si ritroveranno con un aumento corposo nelle bollette.

Aumenti luce e gas, un rincaro sproporzionato che pesa sulla testa dei  consumatori. La notizia è stata diramata attraverso un comunicato del 1° luglio 2018. I rincari saranno molto elevanti, si parla di un aumento pari al 6,5% per la fornitura di energia elettrica e circa dell’8,2% per la fornitura di gas. In rivolta le Associazioni dei Consumatori, che guardano agli aumenti come un’agevolazione volta al mercato libero.

Aumenti luce e gas: la stangata dell’estate a quanto ammonta?

La notizia degli aumenti in bolletta delle forniture luce e gas è arrivata dall’Autorità di regolazione per l’Energia, Reti e Ambiente. Pare che tale stangata sia dovuta all’aumento delle quotazioni del petrolio che hanno subito il colpo delle oscillazioni dovute alle tensioni internazionali. Una situazione che si è riversata influenzando i prezzi dettati dal mercato all’ingrosso dell’energia. Aumentando i prezzi all’ingrosso il consumatore finale ne paga il prezzo con un aumento della fornitura.

È bene fare attenzione in quanto la maggiorazione dei rincari non solo investe in pieno il mercato tutelato ma colpisce anche quello libero.

È stato stimato che già dal mese in corso i consumatori potrebbero riscontrare un sostanzioso aumento nella bolletta di luce e gas. Si tratta del 6,5% per la luce e dell’8,6% per il gas.

Una vera stangata considerato che la spesa per la fornitura di luce per una famiglia potrebbe essere maggiore di 537 euro calcolato su una base che va dal 1° ottobre al 30 settembre 2018. Un aumento rispetto all’anno precedente di circa il +4,8%. L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) ha stimato una maggiorazione pari a circa 24 euro annui solo per l’energia elettrica.

Mentre, per la fornitura di gas la spesa per una famiglia potrebbe superare i mille euro calcolata, su una base che va dal 1° ottobre 2017 e il 30 settembre 2018 . Si tratta di un aumento pari al +2% circa rispetto all’anno precedente, quantificato in un aumento di circa 21 euro annui.

Associazioni dei Consumatori in rivolta

L’Unione Nazionale dei Consumatori, ha stimato rincari molto più alti rispetto a quelli indicati.

Sulla base di calcolo che va dal 1° luglio 2018 al 1° luglio 2019, è stato quantificato un aumento pari a 33,5 euro per la fornitura di energia elettrica, e di circa 83,5 euro per il gas. La Unc sostiene che si tratti di una manovra che porti i consumatori a vagliare in grosso anticipo le offerte del mercato libero, considerato che il Mercato tutelato, dal prossimo luglio sarà falciato.

Aumenti luce e gas: la stangata di luglio

Foto archivio (La Nazione)

1° luglio 2019: tutto mercato libero

Dal 1° luglio 2019 il mercato tutelato sarà eliminato e tutti i consumatori dovranno rivolgersi al mercato libero  per sottoscrivere un contratto di fornitura. Non mancheranno le offerte “truffa”, infatti, la Confconsumatori ha diramato svariati comunicati agli utenti circa la presenza di telefonate insistenti che reclamano la chiusura del Mercato Tutelato, quando invece è un progetto che partirà dal prossimo luglio 2019. Ovviamente, la finalità delle chiamate e quella di portare gli utenti verso il Mercato libero anticipando i tempi e la concorrenza.

Aumenti luce e gas: come risparmiare sulle bollette?

Per risparmiare sulle bollette il primo passo è quello di valutare attentamente tutte le offerte presenti nel Mercato libero, e non sono poche. Le Ricerche il risparmio (Ref) ha stimato che il solo passaggio dal Mercato tutelato al Mercato libero può far risparmiare in un anno dal 3 al 13% sulla fornitura.

Inoltre, è possibile accedere ai bonus di luce e gas che consentono un notevole risparmio sulle forniture.

Infine, non vi resta che effettuare un controllo di manutenzione di tutti gli impianti di casa, azionando dei timer luci, riscaldamento ecc. Acquistando gli elettrodomestici in funzione alla classe di efficienza energetica, cioè partendo dalla A fino alla A+++. Si tratta di piccoli accorgimenti che possono alleggerire la bolletta.

Canone Rai, Cambia Il Costo Nel 2018? Un Viaggio Tra Tariffe Ed Esenzioni

Stangata Benzina E Diesel Cifre Da Record: Quanto Si Risparmia Tra Self E Servito? Ecco Tutti I Prezzi Con Rincari

Bollette A 28 Giorni: Ci Saranno I Rimborsi Nelle Fatture Di Aprile?

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein