Aumento età pensionabile 2019 di 5 mesi: ci sarà o no?

Quante possibilità ci sono che l’aumento dell’età pensionabile venga bloccato per la pensione anticipata nel 2019?

Buongiorno, ho trovato questa mail curiosando su internet, lavoro presso una pubblica amministrazione ed avrò 41 anni e 6 mesi di servizio a fine anno, si sa qualcosa sull’eliminazione 
dell’aspettativa di vita della legge Fornero che mi obbliga ad andarci con 42 e 3 mesi?
Visto che il requisito quest’anno era di 41 e 10 mesi potrebbe esserci la possibilità di aggiungere solo i 4 mesi mancanti?
 
Al momento il blocco dell’aumento dell’età pensionabile nel 2019 è solo un’ipotesi cui il governo sta lavorando. Per adeguamento alla speranza di vita Istat secondo quanto stabilito dalla riforma Fornero, infatti, è previsto un aumento di 5 mesi sull’età pensionabile per tutte le prestazioni pensionistiche (ad essere esclusi dall’aumento solo i lavoratori usuranti e quelli addetti alle mansioni gravose).
La proposta del governo, per il 2019, sarebbe quella di bloccare l’aumento dell’età pensionabile per le pensioni anticipata lasciando il requisito di accesso a 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne. Negli ultimi giorni si è parlato anche di un possibile blocco anche per la quota 41 evitando, in tal modo, che il requisito aumenti a 41 anni e 5 mesi per i lavoratori precoci che accedono alla misura. Ma, come detto, al momento, anche se il governo preme per una realizzazione della cosa, si tratta solo di ipotesi. Per saperne di più, quindi, dovremo aspettare la legge di Bilancio 2019.
 
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it 

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.