Bando Carabinieri per 536 Allievi Marescialli, come candidarsi e non solo

-
15/01/2019

E’ stato emanato un bando di concorso per poter entrare a far parte dell’arma dei Carabinieri. Ecco di seguito tutte le informazioni da sapere.

Bando Carabinieri per 536 Allievi Marescialli, come candidarsi e non solo

Nei giorni scorsi, il Ministero della Difesa ha pubblicato il concorso per Carabinieri 2019, concentrato sull’ammissione al nono corso triennale 2019 2022 di 536 Allievi Marescialli del ruolo Ispettori dell’Arma. Nell’articolo vi spiegheremo tutte le informazioni da sapere.

I requisiti per diventare Carabinieri

Per poter accedere a tale concorso è possibile seguire due strade differenti, la prima interessa a chi già fa parte del mondo militare, la seconda, invece, è per chi è un civile. Ecco di seguito le due strade e i requisiti a essi legati:

a. militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti al ruolo dei Sovrintendenti ed a quello degli Appuntati e Carabinieri, e Allievi Carabinieri, in possesso dei seguenti requisiti:
– idoneità al servizio militare incondizionato o temporanea inidoneità (nel secondo caso è prevista l’ammissione con riserva);
– aver conseguito un diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale o quadriennale con anno integrativo;
– età non superiore a 30 anni (precisamente non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età);
– non aver riportato negli ultimi due anni o nel periodo di servizio, se inferiore a due anni, sanzioni disciplinari più gravi della consegna, una qualifica inferiore a “nella media” o giudizi corrispondenti, o giudizi di inidoneità all’avanzamento di grado;
– non essere stati condannati per delitti non colposi e non essere in atto imputati per gli stessi;

b. cittadini italiani in possesso dei seguenti requisiti:
– età non inferiore a 17 anni compiuti e non superiore a 26 anni (ovvero al giorno del compimento degli stessi) o, per coloro che hanno già prestato servizio militare per un periodo non inferiore alla ferma obbligatoria, a 28 anni;
– se minorenni, possesso del consenso dei genitori o di chi esercita la potestà genitoriale;
– godimento dei diritti civili e politici;
– assenza di condanne e procedimenti penali in corso per delitti non colposi, o di situazioni incompatibili con l’acquisizione e la conservazione dello stato di Maresciallo dei Carabinieri;
– avere condotta incensurabile e non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
– diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale ovvero quadriennale integrato dal corso annuale previsto per l’accesso all’università;
– non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati da un impiego pubblico per procedimento disciplinare o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, eccetto che per non idoneità psico fisica;
– non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
– non essere stati dichiarati obiettori di coscienza e non aver prestato servizio civile sostitutivo, a meno di apposita e formale rinuncia a tale status non prima che siano passati almeno 5 anni dal congedo.


Leggi anche: Whatsapp: ecco come nascondere l’immagine del proprio profilo a uno o più contatti

Carabinieri: i posti riservati

E’ bene notare che ci saranno dei posti già riservati per le seguenti categorie:

n. 112 riservati al coniuge, ai figli o ai parenti in linea collaterale di secondo grado superstiti del personale delle Forze Armate e di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio, ai diplomati delle Scuole militari dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica, e agli assistiti dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell’Esercito italiano, dall’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare, dall’Opera nazionale per i figli degli aviatori e dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri;

– n. 5 riservati a orfani e coniugi di deceduti a causa di lavoro, guerra o servizio, ovvero di grandi invalidi di cui all’articolo 18 della legge 12 marzo 1999, n. 68.

Le prove

L’iter per diventare membro dei Carabinieri, prevede i seguenti step:
– prova preliminare;
– prove di efficienza fisica;
– accertamenti psico-fisici;
– prova scritta;
– accertamenti attitudinali;
– prova orale;
– prova facoltativa di lingua straniera.

Ricordiamo che la prova preliminare si terrà presso il Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento dell’Arma dei Carabinieri – Viale Tor di Quinto, 153 – 00191 Roma Tor di Quinto.

Come fare domanda?

Innanzitutto, invitiamo a leggere il bando del concorso. Dopo aver fatto ciò, è richiesta la presentazione delle domande di partecipazione entro e non oltre il giorno 4 febbraio 2019. La domanda sarà fatta in modalità on line attraverso la sezione Carabinieri Concorsi del portale web www.carabinieri.it.


Potrebbe interessarti: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari