Bando concorso per Operatore socio sanitario: ecco dove e come fare la domanda

-
01/01/2020

L’Azienda ligure sanitaria di Genova ha pubblicato il bando di concorso per 274 operatori socio sanitari. Ecco il bando per partecipare.

Bando concorso per Operatore socio sanitario: ecco dove e come fare la domanda

Sulla Gazzetta Ufficiale del 20 dicembre 2019 n. 100, è stato pubblicato il bando di concorso unificato per l’assunzione di 274 OSS presso l’Azienda ligure sanitaria di Genova. Sui posti messi a concorso opera la riserva di legge.

Concorso Operatore socio sanitario: posti disponibili e requisiti

Finalmente ci sono nuove opportunità  di lavoro per OSS, ovvero Operatore socio sanitario. Il concorso è stato bandito dall’Alisa, Azienda ligure sanitaria di Genova e prevede l’assunzione di 274 Operatori socio sanitari, categoria B, livello economico Bs. Il concorso, come detto precedentemente, è unificato e, quindi, le risorse saranno suddivise nel modo seguente:

a)19 posti nell’ASL 1, 5 posti riservati per i volontari delle FF.AA;

b)52 posti nell’ASL 2, 16 riservati ai volontari delle FF.AA e 10 al personale interno;

c)15 posti nell’ASL 4, 5 riservati ai volontari delle FF.AA. e 4 al personale interno;

d)188 posti presso l’area metropolitana di Genova, di cui:

-99 posti presso l’Ospedale policlinico San Martino IRCCS, ma 30 riservati ai volontari delle FF.AA.

-41 posti presso l’Ospedale Galliera, 12 riservati ai volontari delle FF.AA.;

-13 posti presso IRCCS Gandini;

-6 posti all’Ospedale evangelico internazionale.

Il candidato, nella domanda di partecipazione, dovrà indicare per quale area territoriale intende concorrere per l’assegnazione in caso di assunzione.

Per poter accedere al concorso, bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’Unione europea;
  • aver compiuto 18 anni di età;
  • diploma di scuola secondaria di 1° grado (scuola media);
  • attestato di qualifica di operatore socio sanitario conforme all’Accordo sancito in data 22 febbraio 2001 dalla Conferenza Stato-Regione e province autonome di Trento e Bolzano;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo;
  • non aver subito condanne penali, né essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso pubblica amministrazione.

Domanda di partecipazione

Pertanto, gli interessati al concorso in possesso dei requisiti richiesti, possono compilare la domanda con procedura telematica entro le 12 del 20 gennaio 2020.

Per compilare la domanda bisogna seguire la procedura così riassunta:

1)Accedere alla piattaforma dal link: Concorsi online – ALISA.

2)Cliccare su Registrati e inserire tutte le informazioni richieste. Nel campo email inserire il proprio indirizzo di posta  elettronica. Al termine delle registrazione sarà inviata dal sistema una email che il candidato dovrà confermare per l’avvenuta registrazione.

3)Cliccare su Login e inserire email e password, selezionare il concorso a cui si vuole partecipare, scegliere l’area territoriale e cliccare su Presenta una domanda per questa procedura. Si può accedere alla domanda anche tramite credenziali SPID, senza registrarsi al sistema.


Leggi anche: Bonus prima casa under 36: Isee, requisiti, scadenza e agevolazioni fiscali

4)A questo punto il candidato accede alla schermata Domanda in bozza che deve essere compilata in ogni sua parte. Per confermare i dati inseriti cliccare sul tasto blu Salva i dati inseriti.

5)Una volta compilata la domanda, cliccare sull’ultima sezione Presentazione e poi su Preview per stampare una anteprima della domanda.

6)Infine, cliccare su Presenta domanda per questa procedura per concludere e ricevere una email dal sistema con il numero di ricevuta di registrazione e la domanda in formato PDF.

Nel caso in cui, si debba integrare la domanda con ulteriori titoli e documenti, bisogna procedere alla compilazione di una nuova domanda che annulla la precedente.

Tra i documenti da allegare obbligatoriamente ci sono:

  • documento di identità valido;
  • anteprima della domanda compilata e sottoscritta;
  • copia della ricevuta della tassa di concorso di 10 euro.

Per gli altri eventuali documenti e i certificati dei servizi prestati da allegare alla domanda, leggere il bando.

Prove d’esame

I candidati dovranno sostenere due prove d’esame:

1)una pratica, sulle tecniche specifiche inerenti alla qualifica professionale richiesta;

2)una orale, ovvero un colloquio sulle materie delle prove pratiche, sulla conoscenza della lingua inglese e su elementi di informatica.

Nel caso di numero elevato di domande, l’Azienda predisporrà una prova di preselezione a quesiti multipli contenenti argomenti di cultura generale e le materie delle prove d’esame.

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare il bando integrale e il sito dell’Azienda.

Leggi anche: Cancellazione del Super ticket sanitario dal 1° settembre 2020: si spenderà 10 euro in meno