Bar, Lidi e attività stagionali, aumentano i controlli della Guardia di Finanza e Ispettorato del lavoro

Partono i controlli estivi della Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate, Inps, Inail e Ispettorato del Lavoro: ecco perchè.

Aumentano i controlli sulle attività stagionali: bar, lidi, ristoranti ecc. La Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate, Inps, Inail o Ispettorato del Lavoro si concentrano, in particolare, sulle attività stagionali per rilevare la presenza di prestazioni senza l’emissione di ricevuta o scontrino fiscale o l’impiego di personale non in regola.

Controlli estivi: sanzioni per irregolarità

Controlli estiviQuesti controlli, oltre a sanzionare le eventuali irregolarità rilevate in occasione dell’accesso, possono essere utilizzati successivamente per una ricostruzione induttiva o analitico-induttiva del reddito con tecniche ormai note che consistono nell’utilizzare fatti noti (ad esempio, il consumo di tovaglioli usa e getta) per risalire a fatti ignoti (il numero di pasti consumati e, quindi, i ricavi medi).

Anche se il meccanismo ha una sua logica, non si può eccedere in facili automatismi e bisogna considerare anche i possibili margini di difesa (facendo valere gli sfridi e i pasti consumati dal titolare e dai dipendenti).

Quindi si consiglia di stare attenti e mettersi in regola per evitare sanzioni pesanti.

Multa per guida in stato di ebrezza, una sentenza shock

L’estate si avvicina e volano anche le multe sulle strade, una sentenza che ha fatto molto parlare, è quella di uno studente positivo all’alcoltest. Il giudice non solo gli ha annullato la multa ma gli ha restituito anche la patente ritirata con la decurtazione di 10 punti. Per sapere il perchè, leggere: Alcoltest positivo, niente multa e restituzione della patente ad un giovane studente, sentenza shock

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.