Bitcoin: per Morgan Stanley la criptovaluta vale zero

Quanto vale realmente un Bitcoin? Il suo valore massimo ha toccato i 20mila dollari, ora ne vale 14mila, secondo Morgan Stanley non vale nulla.

Quanto vale un Bitcoin? Non è facile dirlo visto la volatilità altissima della criptovaluta nelle ultime settimane: in alcuni giorni cresceva di valore al ritmo di 2mila dollari al giorni, in alcuni altri perdeva del 50%. Da una parte determinare il valore di un Bitcoin è difficile per la sua volatilità, dall’altro perchè la conoscenza di questa criptovaluta è ancora estremamente di nicchia.

Nell’incertezza generale sul valore del Bitcoin si inserisce l’analisi di Morgan Stanley secondo cui l’investimento in Bitcoin vale addirittura zero.

Perchè Morgan Stanley valuta nullo il valore della criptomoneta? La causa è da ricercare proprio nella sua natura: si tratta di una moneta che in realtà non esiste, non può essere toccata, è estremamente volatile, è praticamente invisibile, esiste solo sui computer ed è stata creata da un programmatore di cui non si conosce neanche la vera identità. Insomma per Morgan Stanley il Botcoin non è altro che un grande BOH che potrebbe, certamente, avere un valore altissimo come potrebbe avere un valore pari a zero.

Morgan Stanley scrive che “Non è una valuta perchè non vi è tasso di interesse, non è come l’oro perchè non ha un valore intrinseco, non vale come rete di pagamento e non ha una commissione di transazione, quasi nessun rivenditore o commerciante , almeno ad oggi, accetta i Bitcoin come pagamento, e se nessuno li accetta  come forma di pagamento allora il valore è zero.”.

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.