Blocco aumento età pensionabile: quali requisiti per lavoro gravoso?

-
12/11/2018

Quali sono i requisiti dei lavoratori addetti a mansioni gravose per poter beneficiare del blocco dell’aumento dell’età pensionabile?

Blocco aumento età pensionabile: quali requisiti per lavoro gravoso?

Buongiorno
Espongo il mio caso:  data stabilita per pensionamento fine giugno 2020 con legge vigente con anticipata 42 anni e tre mesi essendo donna. Il mio quesito è: dopo una vita lavorativa con lavoro su tre turni e professione infermiera dovrei avere diritto al blocco dei requisiti per professione gravosa, quindi basterebbero solo 41 anni e dieci mesi…ma dal primo gennaio di quest anno sono in congedo biennale 104 questo inficera’ tale diritto in quanto mi sembra di sapere che per la mia professione servono gli ultimi sei anni lavorati a turni e non sette negli ultimi dieci?  Ma occuparsi di un disabile era considerato un requisito per avere anche la quota 41 per chi è precoce quindi non dovrebbe essere un limite anzi.. !
Per cortesia mi chiarisca questo dubbio

 

Il blocco dell’età pensionabile per i lavoratori gravosi è previsto per chi abbia svolto la mansione gravosa 7 anni nei 10 anni prima del pensionamento.

I requisiti richiesti per poter fruire del blocco dell’aumento sono:

  • almeno 30 anni di contributi;
  • aver svolto l’attività gravosa per almeno 7 anni nell’ultimo decennio;
  • non essere beneficiari dell’Ape sociale.

A stabilire il blocco dell’aumento dell’età pensionabile è l’articolo 1 coma 147 della legge di Bilancio 2018 per coloro che rientrano nei requisiti degli addetti alle mansioni gravose e ai lavori usuranti: per questi lavoratori i requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia e a quella anticipata non subiranno l’incremento di 5 mesi previsto per adeguamento all’aspettativa di vita Istat dal 1 gennaio 2019.

Rientrano nelle mansioni gravose secondo il Decreto Min. Lavoro del 5 febbraio 2018:


Leggi anche: Dolci tipici di Natale regione per regione vediamo quali sono

  • gli operai dell’industria estrattiva, dell’edilizia e della manutenzione degli edifici;
  • conduttori di gru o di macchinari mobili per la perforazione nelle costruzioni;
  • conciatori di pelli e di pellicce;
  • conduttori di convogli ferroviari e personale viaggiante;
  • conduttori di mezzi pesanti e camion;
  • personale delle professioni sanitarie infermieristiche e ostetriche ospedaliere con lavoro organizzato in turni;
  • addetti all’assistenza di persone in condizioni di non autosufficienza;
  • insegnanti della scuola dell’infanzia ed educatori degli asili nido;
  • facchini, addetti allo spostamento merci e assimilati;
  • personale non qualificato addetto ai servizi di pulizia;
  • operatori ecologici e altri raccoglitori e separatori di rifiuti;
  • siderurgici di prima e seconda fusione e lavoratori del vetro addetti a lavori ad alte temperature non già ricompresi nel perimetro dei lavori usuranti;
  • Operai dell’agricoltura, della zootecnia e pesca;
  • Pescatori della pesca costiera, in acque interne, in alto mare dipendenti o soci di cooperative;
  • Marittimi imbarcati a bordo e personale viaggiante dei trasporti marini ed acque interne

Se anche, quindi, fruirà per un anno del congedo straordinario per giungere al 2020 questo non dovrebbe inficiare sulla possibilità di fruire del blocco dell’età pensionabile. Ad ogni modo le consiglio di rivolgersi, per un’ulteriore conferma, ad un Caf o un Patronato che la potranno rassicurare al riguardo.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]