Bolletta luce e canone RAI, si ha diritto alla riduzione con legge 104?

-
07/02/2020

Addebito nella bolletta luce del canone RAI, chi ha un’invalidità o è possessore del verbale della legge 104, ha diritto all’esonero o alla riduzione?

Bolletta luce e canone RAI, si ha diritto alla riduzione con legge 104?

Attualmente la normativa sul canone RAI prevede che sono esonerati dal pagamento dei 90 euro addebitati in bolletta luce, solo alcuni soggetti, elenchiamo in breve chi può chiedere l’esonero: coloro che hanno raggiunto un’età anagrafica di 75 anni e hanno un reddito non superiore a euro 8.000; Invalidi civili degenti in casa di riposo e militari delle Forze Armate Italiane; Militari appartenenti alle Forze Nato; Agenti diplomatici e consolari, Rivenditori e negozi in cui le televisioni vengono riparate.

Esenzione o riduzione del canone RAI per invalidità o legge 104, è possibile?

Una lettrice ci chiede se può essere esonerata dal pagamento del canone RAI, ecco la sua domanda:   Buongiorno,

la bolletta della luce,  dove viene inserito il canone RAI,  e intestata a mio marito. Vorrei sapere  se abbiamo diritto a qualche riduzione/esenzione  in quanto io, come moglie sono un invalida con un certificato  che dice ” ceca con dei resti visivi”. Per sempre. Prima era di 80%, e in seguito ad alcuni richiami davanti alla commissione legale, e stato aggiornato in quel modo.

Nel caso  la risposta sia SI, vorrei sapere  anche come procedere.

Grazie mille e buona giornata!

 

Come sopra specificato, le persone con invalidità rientrano nell’esonero del canone RAI solo se sono degenti in casa di riposo, quindi, nel suo caso non è prevista nessuna esenzione o riduzione.


Leggi anche: Contact center INPS: numero verde dall’Italia e dall’estero

L’importo del canone nel 2020 è di euro 90, con addebito sulla bolletta dell’energia elettrica in dieci rate mensili di pari importo, che vanno da gennaio ad ottobre bimestralmente.

Consiglio di leggere: Esonero nel corso dell’anno, il canone va pagato intero?