Bollo auto 2018, esenzione giornaliera per blocco del traffico

Bollo auto 2018 si può richiedere l’esenzione giornaliera? Ecco tutte le novità al riguardo

Molti automobilisti si fanno ancora tantissime domande sul pagamento del bollo auto. Una delle domande che si pongono è se il pagamento del bollo auto non è dovuto quando i Comuni impongono il blocco del traffico, quindi ciò implica il divieto della circolazione del proprio veicolo. Poiché è un imposizione di un’autorità esterna che impedisce la circolazione del veicolo, quindi si chiede se è lecito non pagare il bollo auto per quei determinati giorni.

Bollo auto: blocco del traffico sospende il pagamento

Ovviamente la risposta a queste domande che si pongono gli automobilisti e negativa. Infatti il bollo auto non è una tassa sulla circolazione dell’auto ma, bensì, sul possesso dell’auto. Il proprietario, quindi, di un veicolo è tenuto a pagamento della tassa, il mancato pagamento comporterà delle sanzioni pecuniarie che potrebbero aggravarsi anche con un ritardo prolungato. Infatti questo potrebbe sfociare anche nel fermo amministrativo e anche in questo caso non si è esenti dal pagamento del bollo. Il mancato versamento è ritenuto di fatto un evasione a tutti gli effetti e quindi vi è una giunta anche dei relativi interessi.

Bollo auto

Bollo auto quando si è esenti

Allora l’automobilista si chiede quando è possibile sospendere il bollo auto. Ci sono solo alcuni casi in cui è possibile la sospensione del bollo auto come ad esempio:

  • la perdita della proprietà del veicolo, in occasione di una vendita del veicolo o della minivoltura, cioè quando vendiamo il veicolo a un concessionario. Per far sì che la sospensione si attiva bisogna registrare l’atto di vendita presso il Pubblico Registro Automobilistico;
  • in occasione del furto del mezzo, bisogna quindi fare denuncia presso i Carabinieri e presentare tale documentazione al Pubblico Registro Automobilistico;
  • l’esenzione del bollo può essere richiesto da alcune categorie di disabili, queste sono:  non vedenti e sordi, disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento, disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Bollo auto 2018: ecco chi può richiedere la sospensione del pagamento

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.