Bollo auto 2018, per i veicoli a Km 0 bisogna pagare il bollo? Pagamento o esenzione

-
12/10/2018

Bollo auto 2018 per i veicoli a km 0 può essere esente dal pagamento? Vediamo come funziona

Bollo auto 2018, per i veicoli a Km 0 bisogna pagare il bollo? Pagamento o esenzione

Il bollo auto deve essere pagato da chi possiede l’auto, Infatti è una tassa di possesso e non una tassa per la circolazione del veicolo. Il bollo va pagato quando alla prima immatricolazione del veicolo, per i veicoli a km 0 a chi tocca pagare il bollo? Questa è una questione un po’ delicata perché in realtà bisogna capire la tempistica dell’acquisto del veicolo. I veicoli a km 0 sono quei veicoli che sono stati immatricolati dai concessionari e quindi il pagamento del bollo toccherà concessionaria. Ma bisogna vedere se la vendita all’acquirente In quali tempi avviene.

Bollo auto i veicoli a km 0 quali sono

I veicoli a km 0 sono quei veicoli in possesso al concessionario e che hanno pochissimi chilometri. Sono differenti dalle auto usate, alle quali si applicano delle regole diverse. Le auto a Km 0 sono a metà tra l’usato e le auto nuove.

bollo-auto-2019-in-legge-di-bilancio

Bollo auto 2018 km zero: entro quando si deve pagare

Il bollo dell’auto, come abbiamo detto, va pagato alla prima immatricolazione. Ci sono delle regole: se l’immatricolazione avviene nei primi 20 giorni del mese il bollo dovrà essere pagato per la fine dello stesso mese, se, invece l’immatricolazione avviene negli ultimi 10 giorni del mese il proprietario ha tempo per pagare il bollo auto entro la fine del mese seguente.


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps

Facciamo un esempio se un auto viene immatricolata entro il 12 aprile. il bollo andrà pagato entro il 30 aprile. Se, invece, l’immatricolazione avviene il 20 aprile il termine scadrà il 31 maggio, quindi il mese successivo all’immatricolazione.

Ricapitolando, se concessionario non vende l’auto prima di questi termini il pagamento del bollo per veicoli a km 0 spetta a lui, se vende l’auto prima della scadenza dei termini il pagamento del bollo auto toccherà all’acquirente.

Ritorniamo all’esempio, se il veicolo viene immatricolato per il 12 aprile e l’auto viene venduta entro il 30 aprile il bollo auto toccherà all’acquirente, se l’auto viene venduta dopo il 30 Aprile toccherà alla concessionaria pagare il bollo auto.

Bollo auto, due procedure per non pagarlo, ecco come