Bollo auto 2018 prossima scadenza 31 maggio: chi deve pagare?

Bollo auto 2018 scadenza imminente. Entro il 31 maggio 2018 si dovrà pagare il bollo auto: sono previsti i pagamenti per le autovetture con oltre 35 Kw e per quelle con il bollo scaduto entro aprile 2018. Questi termini vanno rispettati dagli automobilisti che sono residenti in Regioni che non hanno modificato i termini di scadenza.

Bollo auto 2018: Superbollo

Il superbollo va pagato entro il 31 maggio. Il superbollo è un addizionale erariale alla tassa automobilistica di un importo pari a 20 euro per ogni Kilowatt di potenza in più a 185 kw. L’importo viene ridotto dopo cinque anni, dieci anni e quindici anni dalla data di immatricolazione del veicolo, nella misura rispettivamente del 60%, 30%, 15%. Trascorsi i 20 anni dalla data di immatricolazione, il superbollo non è più dovuto.

Bolo auto 2018: come si paga

Il pagamento del bollo auto può essere effettuato in diverse modalità. Quelle più comuni sono, come evidenzia anche l’Agenzia dell’Entrate, il pagamento tramite bollettino postale, presso gli uffici dell’Aci, nelle tabaccherie autorizzate e nelle agenzie di pratiche auto.

Bollo auto come pagarlo in tabaccheria o agli uffici postali

Bollo auto 2018, come pagare online

Bollo auto: è possibile pagare dal cellulare? Tutte le novità.

Bollo auto 2018: non pagato cosa succede

Il bollo auto è una tassa annuale, va pagato entro il mese successivo alla sua scadenza. Se l’automobilista non rispettasse la scadenza, la Regione, che è l’ente accertatore tranne nelle regioni di Friuli Venezia Giulia, Marche, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta dove invece l’ente accertatore è l’Agenzia dell’Entrate, invieranno l’avviso di pagamento, al massimo entro i tre anni dalla scadenza. Altrimenti il bollo auto e i relativi importi dovuti andranno in prescrizione.

Se la somma viene inscritta al ruolo, l’Agenzia dell’Entrate emetterà una cartella esattoriale per l’importo dovuto. La notifica della cartella deve avvenire entro i due anni, se ciò non avviene l’importo del bollo decade, quindi per il contribuente non dovrà più corrispondere nessun importo.

Nel caso invece la cartella viene notificata nei termini giusti, il contribuente ha 60 giorni di tempo per versare l’importo. L’automobilista che non paga incorrerà in diverse conseguenze come il pignoramento del conto corrente, dello stipendio, della pensione o anche nel pignoramento mobiliare.

Bollo Auto Come Verificare Il Pagamento

Non pagare il bollo auto per 3 anni: la notizia per chi rottama una vecchia auto

Bollo auto non pagato, l’autovettura può circolare?

Bollo auto 2018: riduzione

La riduzione del bollo auto, in base alla Regione di residenza, è riconosciuta alle auto alimentate a Gpl, metano, elettriche o ibride. Per entrare a conoscenza quali siano le riduzioni previste nelle proprie Regioni è consigliabile consultare il sito dell’Aci.

Sono esenti dal pagamento del bollo auto determinate tipologie di invalidità con la legge 104.

Leggi anche:

Esenzione Bollo Auto GPL/Ibrida, In Quali Regioni Non Si Paga?

Bollo Auto Con Legge 104, Quale Dicitura Deve Avere Il Certificato?

Bollo Auto: Quando Si Acquista Un Auto Usata Chi Lo Paga?

Bollo auto 2018 prossima scadenza 31 maggio: chi deve pagare? ultima modifica: 2018-05-18T10:09:23+00:00 da Maria Di Palo

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.