Bollo auto 2020, si pagherà o sarà nullo per il coronavirus?

-
20/03/2020

L’emergenza da Covid-19 (per ora) non ha intaccato la scadenza del bollo auto. Tuttavia le Regioni sollecitano il Mef per una misura di differimento del pagamento.

Bollo auto 2020, si pagherà o sarà nullo per il coronavirus?

Pare che l’emergenza da Coronavirus non abbia intaccato il bollo auto. Per il momento, infatti, la scadenza del bollo auto resta l’unica non sospesa o prorogata ad altra data. La tassa di possesso sui veicoli non rientra in nessun provvedimento presente nel Decreto Cura Italia. L’unica sospensione presente riguarda i noleggi che hanno subito un differimento. Tuttavia, le Regioni stanno sollecitando il Ministero dell’Economia, affinché, intervenga con l’emanazione di una misura che porti in grembo la proroga, del pagamento del bollo auto su tutto il territorio nazionale.

Vista lo stato di emergenza sanitaria presente nel nostro Paese, il rinvio della scadenza del bollo auto rientrerebbe tra i motivi necessari atti a contenere la diffusione del contagio, in quanto, si taglierebbe (per il momento)  la procedura che porta il contribuente a spostarsi per pagare la tassa. Un discorso fatto su vasta scala e, che ha interessato diversi provvedimenti come la proroga della carta di identità, la Rottamazione Ter e Saldo e Stralcio e così via.

Altro motivo da non sottovalutare riguarda la possibilità di garantire alle famiglie la disponibilità di denaro che sarebbe destinata alla copertura del bollo auto, quindi, una sorta di sollievo (momentaneo) per famiglie e imprese.

Bollo auto, in scadenza da pagare nessuna sospensione da Coronavirus?


Leggi anche: Bonus ristorazione (Mipaaf) Covid e fondo per la filiera: arriva la proroga al 15/12, ecco le istruzioni con i codici Ateco

Il Governo ha predisposto tanti provvedimenti d’urgenza che hanno portato alla chiusura di scuole, negozi, ristoranti ecc., al fine di contenere l’epidemia da Covid-19. Non solo, l’Esecutivo ha disposto il divieto ai cittadini di transitare nelle strade e, di spostarsi da casa solo per motivi di carattere urgente, personali e lavorativi. Sulla stessa linea si sono mosse l’ACI, l’Agenzia delle Entrate e Poste Italiane. Con l’attuazione di varie proroghe o metodi di servizi resi esclusivamente online, per sostenere famiglie, impiegati e aziende.

Bollo auto: proroga per i noleggi

In questo clima globale dove ognuno fa la sua parte o almeno tenta di venir incontro ai cittadini nel miglior modo possibile per fronteggiare l’epidemia sanitaria da Coronavirus, manca la proroga che interessa il pagamento del bollo auto.

Per il momento la scadenza resta inalterata, l’unica proroga investe i noleggi. Molto probabilmente, il Mef si attiverà con un misura che posticipi il bollo auto. Considerato che la prossima scadenza è prevista per il mese di aprile e, investe i mezzi pesanti e le autovetture.

Va considerato che la proroga del bollo auto, supporterebbe il settore degli autotrasporti, un comparto già segnato dalla forte crisi sanitaria ed economica.