Bollo auto non pagato, il termine di prescrizione è tre anni

Il bollo auto non pagato, va in prescrizione dopo tre anni dalla scadenza, ecco cosa succede e alcuni consigli utili per mettersi in regola.

Bollo auto: se ci dimentichiamo di pagarlo entro quanto tempo si prescrive? Cosa succede? Il bollo auto è una tassa automobilistica obbligatoria che va pagata ogni anno da chi detiene un auto. In quest’articolo esamineremo cosa succede se non si paga e quali sono i tempi di prescrizione.

Bollo auto: tutte le scadenze

Bollo è una tassa dovuta dai proprietari di auto, moto, motorini e di veicoli in generale in una determinata scadenza. Il bollo auto va pagato entro il mese successivo a quello dell’immatricolazione che determina il mese di scadenza, ad esempio per un’auto immatricolata entro dicembre 2017, questo sarà il mese di scadenza, e il pagamento è dovuto entro il mese di gennaio 2018. Se il bollo viene pagato in un momento successivo alla scadenza, oltre alla tassa si dovranno corrispondere anche le sanzioni e gli interessi. Ricordiamo che è possibile mettersi in regola con la Rottamazione Bis entro il 15 maggio 2018, senza pagare somme aggiuntive e rateizzando l’importo dovuto, per maggiori informazioni consigliamo di leggere: Bollo auto non pagato, è possibile accedere alla rottamazione bis 2018

Ecco l’elenco mese per mese di tutte le scadenze per l’anno 2018:

  • Dicembre 2017 pagabile dal 1 – 31 Gennaio 2018
  • Gennaio 2018  pagabile dal 1 – 28 Febbraio 2018
  • Aprile 2018 pagabile dal 1 – 31 Maggio 2018
  • Maggio 2018 pagabile dal 1 – 30 Giugno 2018
  • Luglio 2018 pagabile dal 1 – 31 Agosto 2018
  • Agosto 2018 pagabile dal 1 Settembre 2018 – 2 Ottobre 2018
  • Settembre 2018 pagabile dal 1 – 31 Ottobre 2018
  • Dicembre 2018 pagabile dal 1 – 31 Gennaio 2019

⇒ Bollo Auto: Quando Si Acquista Un Auto Usata Chi Lo Paga?

Bollo auto non pagato

Il bollo auto che il proprietario dimentica di pagare entro il mese successivo alla scadenza, viene richiesto il pagamento dall’Agenzia delle Entrate iniziando la procedura di recupero crediti. Inizialmente viene inviata una lettera al proprietario, un avviso bonario spedito dal Comune, informandolo che quel determinato veicolo risulta omesso il pagamento del bollo che dovrà essere regolato entro 30 giorni dalla data di notifica dell’avviso altrimenti viene inscritta a ruolo. Successivamente, se il pagamento non viene effettuato, verrà notificata una cartella di pagamento che dovrà essere pagata entro 60 giorni.

⇒ Esenzione bollo auto GPL/Ibrida, in quali regioni non si paga?

Bollo auto tempi di prescrizione

I tempi di prescrizione del bollo, in occasione non fosse stato pagato, è di tre anni dalla data di scadenza, quindi l’Agenzia delle entrate ha 3 anni di tempo per inviare la cartella esattoriale, se così non fosse il proprietario non è più tenuto a pagare tale bollo. Se l’Agenzia delle Entrate invece inviasse la cartella esattoriale prima che termini il periodo di tre anni dalla data di scadenza, il tempo di prescrizione si ricalcola dalla data di notifica della cartella.

⇒ Bollo auto storica e d’epoca, quando si è esenti, le differenze e le agevolazioni fiscali

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.