Bollo auto: stralcio cartelle, rottamazione e un nuovo metodo di pagamento, le novità

-
21/10/2018

Con la pace fiscale ci potrà essere la possibilità di vedersi stralciare le cartelle inerenti il pagamento del bollo auto, ecco i vantaggi dei contribuenti.

Bollo auto: stralcio cartelle, rottamazione e un nuovo metodo di pagamento, le novità

Bollo auto – Novità importanti nel decreto fiscale: sanatorie per l’evasione dal 2000 al 2010 e dilazione dei pagamenti da 2 a 5 anni.

Con il decreto Fiscale che è un documento collegato alla legge di Bilancio 2019, il governo fa previsto nuovi provvedimenti molto importanti per il cittadino. L’esecutivo Lega-M5S ha previsto una sanatoria per i debiti con il fisco fino a 1.000 euro. Quindi chi non ha pagato il bollo auto nel periodo che va dal 2000 al 2010 può vedersi annullata il debito nei confronti delle Amministrazioni.

Un’altra novità è l’introduzione di un nuovo metodo di pagamento e promemoria che consiste nell’utilizzo di un’app per Smartphone.

Bollo auto non pagato avviene la cancellazione

Il decreto fiscale per il bollo auto prevede lo stralcio dei debiti fino a 1.000 euro a carico dei contribuenti per il periodo che va dal 2000 al 2010. La pace fiscale potrebbe prevedere l’abolizione d’ufficio dell’obbligo contributivo, il debitore non dovrà presentare nessuna domanda o istanza in quanto la cancellazione dovrebbe avvenire in automatico. Così, i bolli non pagati verrebbero cancellati alleggerendo il carico dei ruoli ormai vecchi in mano al fisco.

Per quanto riguarda, invece, i bolli evasi dopo il 2010 si potrebbe rientrare nel provvedimento di sanatoria cioè quello della “rottamazione ter” che, si differenzia da quelle precedenti per il vantaggio di allungare il periodo entro il quale si ha la possibilità di pagare il debito.


Leggi anche: Reddito di emergenza (REM Inps): giorni decisivi per gli ultimi pagamenti di gennaio 2021, in attesa del Decreto Ristori 5

Le ultime rottamazioni, hanno creato problemi ai contribuenti perché, anche se gli importi da pagare erano scontati da interessi e sanzioni, il pagamento andava effettuato in 5 rate in 2 anni, mentre la nuova rottamazione prevede un pagamento in 5 anni.

bollo auto pagamento a rate

 

Il nuovo metodo di pagamento: Satispay

Satispay è un’app che permette di pagare tramite PagoPA molti servizi alla Pubblica Amministrazione. Questo sistema di pagamento mobile, cioè tramite smartphone, ha allargato il campo di applicazione anche al bollo auto. Il sistema offre ampi servizi ma da oggi dà anche la possibilità di pagare auto e moto vetture. L’applicazione è stata ampliata con una nuova funzione che permette cliccando sull’area “bollo auto e moto”, di poter pagare la tassa direttamente dal cellulare. Bisogna inserire i dati relativi al veicolo, cioè il numero di targa, in automatico l’applicazione calcolerà l’importo dovuto.

Il contribuente dovrà continuare l’operazione sullo smartphone che porterà al pagamento del bollo ed al rilascio della ricevuta, che può essere stampata. L’applicazione è scaricabile e disponibile sia per smartphone dotati di sistema android che sugli I-Phone. Per utilizzare l’app, occorre registrarsi e inserire il codice l’Iban del proprio conto corrente o carta di debito e gli estremi del proprio documento di riconoscimento.

Condono bollo auto con la Pace Fiscale: due strade per mettersi in regola