Bonus auto e bici: dal 1° agosto fino alla fine dell’anno, come fare domanda

-
20/07/2020

Bonus auto e bici dal 1° agosto al 31 dicembre 2020, ecco come fare per ottenere l’incentivo con e senza rottamazione, le ultime novità.

Bonus auto e bici: dal 1° agosto fino alla fine dell’anno, come fare domanda

Bonus auto ibride e bici elettriche, compresi i motorini elettrici e i monopattini, chiamato anche bonus per la “viabilità” e rendere il paese sostenibile ma anche incentivare il settore auto, il più colpito dalla crisi economica da Covid-19. 

Bonus auto  e bici: per gli acquisti dal 1° agosto al 31 dicembre 2020

Dal prossimo 1° agosto fino al 31 dicembre 2020, per chi acquista un veicolo ibrido o elettrico, rottamando la propria auto di oltre dieci anni ha diritto ad un bonus di duemila euro. 

Quindi, importante la data del veicolo da rottamare, nello specifico la data d’immatricolazione che deve essere anteriore al 1° gennaio 2010.

Il bonus è ottenibile anche senza rottamazione ma scende a 1.000 euro e a 750 euro per Euro 6. Al bonus bisogna aggiungere lo sconto del concessionario di mille o due mila euro.

Anche per moto e motorini elettrici

Il bonus è previsto anche per moto e motorini elettrici per un valore fino a quattromila euro con la rottamazione. 

Per le biciclette elettriche il contributo arriva fino al 60 per cento del costo, l’importo del bonus può arrivare al massimo a 500 euro.

Bonus bici: in attesa della piattaforma

Per fare domanda del bonus bici elettriche bisogna ancora attendere, manca ancora la piattaforma, sarà pronta a breve. 

Ti potrebbe interessare anche:  Bonus auto: benzina, diesel e ibride, chiarimenti per usufruire dell’incentivo

Penalizzate le auto a Km zero

Nello scenario dei bonus auto, subbiscono una penalizzazione le auto a Km zero, mettendo in difficoltà i concessionari che devono smaltire le scorte preventivamente effettuate. La penalizzazione, se così la vogliamo chiamare, nasce dal fatto che gli incentivi per chi acquista un auto usata in cambio della rottamazione si riduce ad uno sconto del 40% sul passaggio di proprietà e imposta di bollo, che si attiva quando si acquista un auto ibrida o ibrida plug-in. 

È palese che la convenienza per l’acquisto dell’auto a Km zero, non è più conveniente, con l’incentivo conviene l’acquisto di un auto nuova.