Bonus bici 2020 incrementato di 20 milioni di euro: ecco come sfruttarlo

-
05/07/2020

Bonus bici 2020: grandissimo successo dell’iniziativa che porta a chiedere una copertura supplementare di ulteriori 20 milioni di euro.

Bonus bici 2020 incrementato di 20 milioni di euro: ecco come sfruttarlo

Con un emendamento presentato al DL Rilancio si chiede di estendere la copertura del bonus bici con altri 20 milioni di euro. Questo per evitare che possa esserci un click day e che le risorse stanziate servano a coprire il bonus per una maggiore platea di possibili beneficiari e per chi rischia di rimanere escluso dalla misura.

Bonus bici 2020

La misura ha avuto un successo al di sopra delle aspettativa. Inizialmente la copertura avrebbe coperto solo l’acquisto di 450mila biciclette ma ad oggi ne sono state vendute, dall’entrata in vigore del bonus, oltre 600mila.

Oltre alla gioia per il successo del bonus quello che si spera è che si inizi una nuova mobilità sostenibile.

Proprio di fronte all’altissima richiesta di fruizione del bonus, quindi, il governo non poteva rimanere fermo lasciando molti esclusi dal bonus e per questo motivo sono stati stanziati ulteriori 20 milioni di copertura.

Il bonus bici, inoltre, ha portato dalla fine del lockdown ad una crescita di oltre il 60% (rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) nelle vendite.

Per approfondire invitiamo a leggere l’articolo: Bonus bici e monopattini 60% di rimborso: ecco come si utilizza con l’app

Come funziona il bonus bici?

Il bonus è fruibile per l’acquisto di una sola bicicletta a persona e solo per i cittadini maggiorenni che hanno residenza nelle grandi città, come capoluoghi di provincia, di Regione o città metropolitana. Compresi anche gli abitanti di Comuni con popolazione superiore ai 50mila abitanti.

Il bonus permette di risparmiare il 60% sulla spesa effettuata per l’acquisto di una bicicletta (anche con pedalata assistita) o per monopattini su un massimo di 500 euro di spesa. (bonus massimo fruibile, quindi, di 300 euro).

Per gli acquisti effettuati dopo il 4 maggio è necessario conservare lo scontrino dell’acquisto per poter ricevere il rimborso.

Fino all’entrata in vigore dell’app apposita il bonus sarà sotto forma di rimborso sulla spesa effettuata a partire dal 4 maggio 2020. Per chi, invece, effettuerà l’acquisto dopo l’entrata in vigore dell’app apposita lo sconto sarà applicato sull’acquisto e di fatto si pagherà la bici solo il 40% del suo prezzo originale (il restante 60%, poi, sarà rimborsato al commerciante dallo Stato).