Bonus condizionatori 2019: cos’è, come funziona e a chi spetta?

-
20/08/2019

Cos’è il bonus condizionatore? Spetta a tutti i contribuenti o bisogna essere in possesso di determinati requisiti? Come ottenerlo?

Bonus condizionatori 2019: cos’è, come funziona e a chi spetta?

Il bonus condizionatori è un’agevolazione fiscale che spetta ai contribuenti con o senza ristrutturazione. Se si ha intenzione di acquistare un climatizzatore avrete la possibilità di detrarre la spesa dalla dichiarazione dei redditi o di ottenere almeno uno sconto del 50%. Per poterne usufruire è necessario che il consumatore sia in possesso di determinati requisiti.

Bonus condizionatori

Il bonus è un’agevolazione che spetta a chi acquista un climatizzatore o sostituisce il vecchio impianto. Non è necessariamente rivolto a chi sta ristrutturando la propria abitazione. Il bonus consiste in due detrazioni, che variano a seconda dell’ambito in cui l’acquisto viene effettuato:

  • con ristrutturazione edilizia -> detrazione della spesa dalla dichiarazione dei redditi o sconto immediato del 50% se l’impianto non è ad alta efficienza ma mira al risparmio energetico. Questo tipo di detrazione è fruibile solo su unità immobiliari residenziali o parti comuni e condomini;
  • sostituzione impianto vecchio -> sconto o detrazione al 65% per condizionatori ad alta efficienza che sostituiscono un vecchio impianto. Questo tipo di detrazione è fruibile sia per abitazioni che negozi, uffici, ecc.;
  • bonus mobili + bonus condizionatori -> sconto immediato o detrazione al 50% per chi avvia lavori di ristrutturazione (su singole abitazioni o condomini) e acquista mobili e elettrodomestici di classe A+ (A per i forni), compresi i climatizzatori;
  • senza ristrutturazione -> è possibile usufruire dell’agevolazione anche se non vengono effettuati lavori di ristrutturazione. E’ necessario, però, sostituire il vecchio impianto di climatizzazione con uno nuovo ad alta efficienza energetica. In questo caso si ha diritto allo sconto immediato o alla detrazione del 65% su una spesa massima di 46.154€.

Requisiti

Per usufruire del bonus è necessario che il condizionatore acquistato favorisca il risparmio energetico attraverso varie alternative:

  • riduzione del fabbisogno energetico;
  • miglioramento termico dell’edificio;
  • installazione dei panelli solari;
  • sostituzione dei vecchi impianti di climatizzazione.

Nel caso di ristrutturazione, la spesa massima consentita per avere diritto al bonus è di 96.000 euro fino al 31 dicembre 2019.

Pagamento

Per avere diritto alla detrazione è fondamentale che il pagamento all’acquisto sia effettuato tramite:

  • bonifico postale o bonifico bancario ordinario;
  • bonifico bancario parlante, in cui indicare la causale relativi ai lavori di ristrutturazione fiscalmente agevolati, codice fiscale del beneficiario, numero di partita Iva o codice fiscale del negozio.

Ti potrebbe interessare anche: Pensione anticipata Quota 100 e bonus di 513 euro, spettano entrambi?