Bonus cultura 2022 18app: via alle domande, come richiederlo

-
18/03/2022

Bonus cultura 2022 18app: via alle domande, come richiederlo

Bonus cultura 2022, partono le domande di accesso alla misura tramite l’invio delle domande con il portale App18. Sono coinvolti tutti i ragazzi nati nel 2003 e che hanno compiuto il diciottesimo anno di età nel 2021. Il beneficio di legge prevede l’erogazione di un buono del valore massimo di 500 euro, utilizzabile dai ragazzi sia per gli acquisti legati al settore della cultura, sia per eventi e attività.

Ad esempio, è possibile usufruire del bonus per i biglietti di cinema, teatro, concerti, eventi culturali e musei, così come per le visite nei parchi archeologici. I ragazzi coinvolti potranno anche sottoscrivere abbonamenti a quotidiani, riviste e periodici, così come acquistare musica, libri e corsi di lingue, teatro o musica.

Bonus cultura 2022: come funziona l’erogazione pubblica in favore dei 18enni

Dal punto di vista pratico, il bonus non prevede l’applicazione di tetti di spesa per ogni acquisto. Non risulterà però possibile effettuare acquisti doppi, ovvero comprare più unità del medesimo oggetto o servizio. In aggiunta, non sarà possibile comprare diversi biglietti per lo stesso evento culturale o ricreativo (ad esempio due biglietti per l’ingresso al cinema).


Leggi anche: Bonus condizionatori 2022: requisiti, come averlo e come funziona

Il legislatore ha infatti previsto che il bonus risulti strettamente personale. Anche per questo motivo, non potrà essere ceduto a terzi, oppure scambiato in cambio di denaro. I potenziali destinatari dovranno inviare un’apposita domanda, tramite il sito www.18app.italia.it. La pratica richiede necessariamente l’accesso tramite riconoscimento digitale della propria identità, facendo ricorso a Spid o Cie.

La scadenza utile per inoltrare la propria domanda è fissata al prossimo 31 agosto 2022, mentre il buono dovrà essere speso entro il prossimo 28 febbraio 2023. L’eventuale cifra non spesa entro tale limite temporale andrà quindi persa.

Come generare il bonus cultura: le informazioni operative

Entrando nel merito della richiesta diretta di accesso al bonus cultura 2022, il beneficiario dovrà generare un nuovo buono accedendo al portale 18app tramite le proprie credenziali. In seguito, dovrà cliccare nel menù sulla dicitura “crea nuovo buono”. A questo punto potrà selezionare l’oggetto o il servizio da acquistare, inserendone il relativo importo.

Il sito web offrirà un buono elettronico che potrà essere stampato, salvato in PDF oppure mostrato sul proprio dispositivo mobile. Qualora si cambiasse idea, resta sempre possibile annullare il buono. Per gli acquisti fisici sarà quindi necessario presentare il buono al momento del pagamento. Mentre gli acquisti online verranno regolati tramite l’emissione di un codice.


Potrebbe interessarti: Riforma pensioni 2023: cosa succederà e chi rischia di più

L’applicazione delle regole relative al bonus cultura 2022

Il nuovo bonus cultura 2022 è stato rifinanziato tramite la legge di bilancio 2022. La misura ha carattere strutturale, pertanto non necessiterà di essere ulteriormente confermato in futuro. La finanziaria ha posto però un limite di spesa fissato a 230 milioni di euro l’anno. L’impiego delle risorse viene monitorato dal Ministero della cultura, che si occuperà di verificare la corretta applicazione del regolamento.

Nel caso di utilizzi diversi da quelli previsti, lo stesso può procedere alla disattivazione della carta emessa in favore dei beneficiari, oppure all’eliminazione della struttura da quelle accreditate. Questo comporterà quindi l’impossibilità di procedere alla spesa del beneficio di legge. Agli utilizzatori spetterà verificare l’accredito del commerciante per la spendibilità del voucher.