Bonus del 20% sull’acquisto di prodotti sfusi. Ecco le novità del decreto Ambiente

-
20/09/2019

Decreto Ambiente: bonus per l’acquisto di prodotti sfusi nella misura del 20% di sconto, il negoziante recupererà sotto forma di credito di imposta

Bonus del 20% sull’acquisto di  prodotti sfusi. Ecco le novità del decreto Ambiente

Nel decreto Ambiente è presente un bonus per l’acquisto di prodotti senza imballaggio nella misura del 20% di sconto, che il negoziante recupererà sotto forma di credito di imposta. Il nuovo governo sta procedendo nello studio di fattibilità al riguardo.

Decreto Ambiente: ecco i nuovi bonus e il taglio vecchi sussidi

Nel decreto ambiente che il consiglio dei ministri si presta ad approvare c’è uno sconto del 20% per chi acquista prodotti alimentari e detersivi senza alcun imballaggio. Per ora questa è solo una bozza su cui si sta ragionando. Tale provvedimenti funzionerebbe in questo modo; al momento dell’acquisto sì un prodotto sfuso il consumatore riceverà uno sconto del 20% sul prezzo al mercato, mentre il commerciate recupererà il 20% sotto forma di credito di imposte fino a 10 mila euro all’anno.

La norma si dovrebbe applicare per tre anni, dal 2020 al 2022.

Decreto ambiente: gli altri punti fondamentali in preparazione

Altri punti fondamentali allo studio del governo, al riguardo del decreto ambientale, sono i seguenti:

  • Taglio per tutte le agevolazioni che riguardano i sussidi dannosi per l’ambiente: -10% annuo dal 2020, con un risparmio di 2 miliardi annui. Il 50% delle risorse risparmiate andranno a finanziare innovazione, tecnologie, modelli sostenibili.
  • Bonus rottamazione: 2mila euro per automobili fino alla classe Euro 4, da utilizzare per i successivi cinque anni per abbonamenti al trasporto pubblico locale, servizi di sharing mobility. Tale bonus è attivabile solo per le città metropolitane sotto sanzioni per inquinamento, come Roma, Milano, Torino, Catania, Genova, Campobasso.
  • Bonus rottamazione taxi: il bonus è uguale a quello sopra, ma viene utilizzato per l’acquisto di un veicolo ibrido o elettrico.


Leggi anche: Canone RAI ancora in bolletta: chi deve pagarlo e come chiedere l’esenzione

Bonus mamma 2020, bonus asilo e bonus bebè: cosa sono e come funzionano